Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

52Re: [altura-rapaci-italiani] Grazie per Aiuto per petizione eolico in Molise

Espandi messaggi
  • Michele Cento
    22 lug 2009
      Giro da altra lista.
      Ciao,
      Michele Cento
      Roma
       
      ----- Original Message -----
      Sent: Wednesday, July 22, 2009 9:15 AM
      Subject: [altura-rapaci-italiani] Grazie per Aiuto per petizione eolico in Molise

       

      Grazie a tutti per aver risposto alla richiesta di aiuto. Ci siamo avvicinati alle 100 mail (tornate al WWF).

      Non so se per questo o per altri motivi ma ieri qualcosa è successo. Vi allego la nota della giornata che potete anche leggere a questo indirizzo. 

      http://www.altromol ise.it/notizia. php?argomento= giornata- politica&articolo=39239

      La stampa locale ha riportato l'inondazione di mail arrivate da tutta Italia. Continuate comunque a scrivere se non lo avete ancora fatto.
      Di nuovo grazie 
      per il WWF Molise
      Lorenzo De Lisio

      LA NOTA - Eolico: maggioranza in difficoltà. Marinelli lascia la delega
      2009-07-22 02:20:28
       di MICHELE PETRAROIA* - Il Presidente del Consiglio Regionale dopo aver aggiornato di un ora i lavori per mancanza del numero legale alle 20,30  rinvia la prosecuzione dell’esame della proposta di legge sull’eolico selvaggio  alle 15,30 del 22 luglio a causa del persistere della mancanza di 16 consiglieri alle ore 22.00.
       

      Già nel corso di una seduta dai toni aspri all’interno della Maggioranza erano maturati i distinguo dei consiglieri  Di Sandro, Scarabeo e Tamburro con le sorprendenti dimissioni dell’Assessore Marinelli in polemica con la proposta di liberalizzazione indiscriminata di installazioni di pale eoliche in Molise.
      L’Assessore in un intervento molto sofferto ha rimesso la delega dell’energia nella mani del Presidente della Giunta lamentando i rischi di un sacco ambientale e di una devastazione irreversibile con oltre 2 mila torri eoliche che verrebbero sbloccate con l’approvazione della legge Berardo. L’Assessore Marinelli ha dichiarato di essere stato convocato a Roma per far costruire in Molise una Centrale Nucleare e di scorgere il rischio di una colonizzazione regionale per impianti a biomasse e di altro genere in una sorta di ricettacolo di tutto ciò che in altri territori viene respinto.
      Nel prendere atto di in gesto chiaro da parte del’Avv. Franco Giorgio Marinelli è opportuno che sia l’intera Giunta Regionale a pronunciarsi sui gravi rischi denunciati in Aula e che sia l’intera Maggioranza a fermarsi a riflettere su temi così delicati. L’abbandono dei lavori da parte di diversi  consiglieri di Centro-Destra attesta le perplessità che si nutrono su un provvedimento insidioso che consegnerebbe alla future generazioni un Molise totalmente devastato.

      *Consigliere regionale PD