Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.
 

L'enigma di Einstein, Josè Rodrigues dos Santo s

Espandi messaggi
  • capitanjack
    Buon di amici del caffè letterario, oggi voglio presentarvi un nuovo capolavoro di Josè Rodrigues dos Santos, l’enigma di Einstein. il titolo originale in
    Messaggio 1 di 3 , 15 giu 2017
      Buon di amici del caffè letterario, oggi voglio presentarvi un nuovo capolavoro di
      Josè Rodrigues dos Santos, l’enigma di Einstein.

      il titolo originale in portoghese del libro è A formula de Deus, scritto nel 2006, ma tradotto in italiano solo nel maggio di questo anno; e per fortuna grido io, perché mi dà la speranza che qualche altro libro di questo formidabile autore venga tradotto ancora nella nostra lingua!
      Di Josè Rodrigues dos Santos ho letto il codice 632, dove ho potuto gustare con meraviglia un nuovo e più veritiero lume sulla figura di Cristoforo Colombo, ho letto
      Vaticanum, nel quale ho apprezzato il costrutto dell’analisi storica e critica sulla bibbia, ho letto il tribunale degli eretici, attraverso il quale con molto sbalordimento e sbigottimento, sono venuto a conoscenza del funzionamento del motore politico in relazione all’economia e alla borsa, sia europea che americana, con tutto lo schifo e i loro intrallazzi che creano;
      ho letto in fine Furia divina, ove ho avuto la pazienza di comprendere finalmente la relazione che esiste fra il pensiero estremista islamico e il loro modo di agire con gli attentati terroristici e il perché.
      Stimo in modo infinito questo autore perché mi ha dato tanto del mio sapere.
      Cosa ci svela con L’enigma di Einstein?
      Innanzi tutto, per dare luogo alla cronologia degli eventi di Tomas Noronha, penso che questo romanzo, fra quelli tradotti in Italiano, va proprio a collegarsi dopo il codice 632, con lo storico già divorziato e il padre morente.
      Come si può intuire dal titolo, il libro ci offre la possibilità di conoscere le teorie della scienza occidentale, in relazione all’universo ai dibattiti scientifici sull’esistenza di Dio e sul fatto della dimostrabilità o della non dimostrabilità.
      Sono pagine che ci aprono un accesso alla ricerca scientifica delle più grandi menti, e dobbiamo sfruttare il fatto di avere un bel riassunto su tale sapere..
      é normale che per gli addetti al lavoro parlare dei sistemi dell’incompletezza, o del fatto che nel micro cosmo, niente può essere determinato benché esso sia deterministico; o parlare semplicemente di come si è venuta a creare la materia delle leggi che governano l’universo, parlare della forza nucleare debole, della forza di gravità, del secondo principio della termodinamica, sia pane quotidiano, ma per noi che entriamo in contatto con questo sapere improvvisamente e magari anche per la prima volta, possa girare un pò la testa, eppure vi assicuro che ascoltando tutto ciò con calma, non si può far meno di subirne il fascino e quanto sia già soddisfacente comprenderne almeno solo in superficie.
      Einstein era convinto che la dimostrabilità di Dio fosse realizzabile; il nocciolo della questione stava nel fatto di cosa s’intente per Dio; naturalmente non credeva al Dio biblico.
      Einstein non credeva al Dio biblico, ma aveva notato che la bibbia contiene informazioni che collimano perfettamente con la scienza; e non solo la bibbia , ma aveva notato che altri libri sacri, come ad esempio i testi sacri dell’induismo e del buddismo condividevano con la scienza più profonda la teoria delle stringhe.
      La creazione, il principio con la bibbia, una simbiosi perfetta con la cabala e gmatria degli ebrei , e la teoria delle stringhe con i libri sacri dell’induismo e del buddismo. Assodato il fatto che la teoria più affermata sulla creazione fosse la teoria del Big Bang, essendoci stata una creazione, deve essere preso in esame il fenomeno del creatore; è facile non è così?
      Einstein credeva ad un Dio come una entità intelligente superiore sublime capace di creare intelligentemente;
      se un orologio è stato creato da una persona intelligente, perché allora non può esistere un creatore intelligente anche per un fiore, o per l’universo?
      come avrebbe potuto dimostrare Einstein l’esistenza di Dio?
      dimostrando che ciò che si è venuto a creare attraverso il Big Bang,
      sia avvenuto con Intenzione .
      é questo a cosa ha mirato lo scienziato, solo che la sua formula di dimostrazione ancora non poteva essere esposta perché mancavano 2 prove di cui aveva bisogno, e che i tempi non erano ancora pronti purtroppo per lui!
      nascose la formula di Dio in un enigma, e fidandosi ciecamente di 2 suoi collaboratori in precedenza suoi allievi,
      Si fece promettere di dare alla luce
      la sua formula, non appena fossero state provate ciò che ancora non lo era.
      Povero Tomas Noronha… non immaginava proprio a cosa si riferiva l’enigma di Einstein, quando viene ingaggiato dalla nazione iraniana per la decodificazione di tale enigma!
      e la CIA? cosa centra la CIA?
      La fine del libro, alla quale è dedicata la parte di svelare il significato della vita, e del fatto di come l’umanità possa salvarsi dalla fine inevitabile dell’universo, a me sembra un pò utopistico, ma è quello che crede la scienza in questo momento.
      Tutti i dati scientifici del libro sono esatti e veritieri non aggiungo altro per guastare la lettura.

      Ora però devo dirvi che ho un problema; tempo fa, quando compravo in iTunes store un libro, facevo il download, entravo nella cartella iTunes media e trovavo il libro fisicamente con l’estensione .epub.
      ora è da un pò di tempo che quando acquisto un libro su iTunes store, quando eseguo il download viene automaticamente accorpato in iCloud ed è una cosa bella perché posso accedere al libro con tutti i miei dispositivi, che ne so, al lavoro ad esempio, leggo un pò con il Mac, poi quando magari sono nel treno lo proseguo con l’Iphone partendo sempre da dove mi ero interrotto con l’altro dispositivo; il problema è che non riesco più a trovare il libro fisico con l’estensione .epub, se qualcuno conoscesse la via, sarei contentissimo di apprenderla perché in questo modo non posso allegarvi il libro e sono molto dispiaciuto.
      Cmq chi ha la capacità di comprare in iTunes store e leggere con un dispositivo Apple , l’enigma di Einstein costa solo 2 euro e 99 centesimi ve lo consiglio vale la pena leggerlo.
      Saluti da Stefano
    • Nunzia Avilio
      ciao capitano, credo che il nome di quello scrittore sia riportato un tantino sbagliato perchè il posta non me lo da , te lo riporto così come lo hai
      Messaggio 2 di 3 , 7 nov 2017
        ciao capitano, credo che il nome di quello scrittore sia riportato un tantino sbagliato perchè il posta non me lo da , te lo riporto così come lo hai scritto , gurdyeff, però, chissà, può darsi che nel posta manchino suoi scritti, correggimi se necessita, grazie.


        nunzia avilio
      • capitanjack
        Ciao Nunzia; io scrivo molto veloce, è altamente probabile che compia degli errori di digitazione, però ero convintissimo di averlo scritto bene, infatti
        Messaggio 3 di 3 , 8 nov 2017
          Ciao Nunzia; io scrivo molto veloce, è altamente probabile che compia degli errori di digitazione, però ero convintissimo di averlo scritto bene, infatti sono andato a ripescare la mia risposta alla tua email, e il nome l’ho scritto bene.
          Come me lo hai inviato te invece, manca una i fra la j e la e, forse è per questo che posta libro non ti dà risultati di ricerca.
          Saluti da Stefano.

          Il giorno 08 nov 2017, alle ore 03:29, Nunzia Avilio nunzia.avilio@... [caffeletterariowinguido] <caffeletterariowinguido@yahoogroups.com> ha scritto:

          ciao capitano, credo che il nome di quello scrittore sia riportato un tantino sbagliato perchè il posta non me lo da , te lo riporto così come lo hai scritto , gurdyeff, però, chissà, può darsi che nel posta manchino suoi scritti, correggimi se necessita, grazie.


          nunzia avilio


        Il tuo messaggio è stato inviato correttamente e verrà recapitato a breve ai destinatari.