Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

Il Presidente della Regione Toscana condanna il razzismo di Dacia Valent

Espandi messaggi
  • Istituto Culturale della Comunita' Islami
    IL PRESIDENTE DELLA REGIONE TOSCANA CONDANNA IL RAZZISMO DI DACIA VALENT http://www.amislam.com/toscana3.htm Testo della lettera che il Presidente della
    Messaggio 1 di 1 , 1 apr 02:49
    Visualizza origine
    • 0 Allegato
      IL PRESIDENTE DELLA REGIONE TOSCANA CONDANNA IL RAZZISMO DI DACIA VALENT
      http://www.amislam.com/toscana3.htm

      Testo della lettera che il Presidente della
      Regione Toscana, Claudio Martini, ha inviato a Shaykh Abdul Hadi Palazzi

      Firenze, 31 marzo 2006

      Alla cortese attenzione
      Shaykh Abdul Hadi Palazzi


      Gentile Signore,

      il Concorso 'DONNA è WEB' è nato per valorizzare
      i migliori progetti web realizzati con un
      prevalente contributo femminile e rappresenta una
      vetrina importante, un'opportunità per molte
      donne per scambiare esperienze, a cui la Regione
      Toscana ha dato il patrocinio fin dalla prima edizione.

      Nella sezione blog di quest'anno è apparso un
      sito, animato dalla signora DACIA VALENT, dai
      CONTENUTI INACCETTABILI PERCHE' APERTAMENTE
      RAZZISTI. Le libertà di pensiero e di espressione
      sono i più preziosi dei beni ma essi non possono
      non fondarsi sulla cultura della democrazia e del
      dialogo. E' questo complesso di valori che da
      sempre orienta la nostra visione del mondo e la
      nostra attività. E la forza e la vitalità di
      questi valori hanno testimoniato le TANTE PRESE
      DI POSIZIONE DI ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONI,
      CITTADINI CHE HANNO ESPRESSO IL LORO FORTE E
      MOTIVATO DISSENSO NEI CONFRONTI DEI CARATTERI DI
      QUESTO BLOG. Per questo BENE HANNO FATTO GLI ENTI
      PROMOTORI DEL PREMIO - PROVINCIA DI LUCCA, COMUNE
      DI VIAREGGIO E APT DELLA VERSILIA - A CHIEDERE
      ALLA COMMISSIONE TECNICA DEL PREMIO DI ESCLUDERE QUEL SITO DAL CONCORSO.

      La cultura della pace e del rispetto che anima le
      nostre convinzioni più profonde esprime LA
      DISTANZA PIU' RADICALE DA QUESTO EPISODIO CHE NON DEVE PASSARE SOTTO SILENZIO.

      La ringrazio per avere scritto.

      Cordiali saluti


      Claudio Martini

      -------------------------------------

      Lettera di Shaykh Abdul Hadi Palazzi a Claudio Martini

      PATROCINIO REGIONALE PER CHI PREMIA L'ANTISEMITISMO E IL RAZZISMO?

      Roma, 29 marzo 2006

      Alla cortese attenzione
      di Claudio Martini
      Presidente della Regione Toscana

      Gentile Signor Martini,

      Nel leggere la pagina Web
      http://donne.premiowebitalia.it/concorso/premi_speciali.asp
      si apprende che - col patrocinio
      dell'Amministrazione Regionale da Lei presieduta,
      l'organizzazione Premio Web Italia intende
      concedere un "premio speciale" alla Sig.ra Dacia
      Valent, gestisce del blog http://orabasta.iobloggo.com/.

      Mi duole informarLa che il blog che si intende
      premiare col patrocinio della Regione Toscana ha
      contenuti apertamente razzisti, antisemiti e di incitamento alla violenza.

      Nel blog http://orabasta.iobloggo.com/, la Valent
      augura esplicitamente a chi la contesta di
      "finire al sanatorio", loda l’aggressione nei
      confronti del parlamentare leghista Mario
      Borghezio ­ qualificato come “mangiatore di
      escrementi” ­ sostiene che dodici turisti turchi
      morti un incidente stradale sarebbero vittime di
      una “rappresaglia” della “barbarie italiana e
      cristiana”, definisce l'Italia "paese delle
      cacche", parla degli ebrei come di "bestie fredde
      e crudeli", si inventa che don Mario Santoro, il
      sacerdote cattolico ucciso in Turchia, era
      probabilmente un maniaco sessuale, e sostiene
      addirittura che il regista olandese Theo Van Gogh
      sarebbe stato assassinato per via delle sue “frequentazioni discutibili”.

      All'odio razzista nei confronti degli ebrei, la
      Valent associa poi quello non meno esplicito nei
      confronti degli esponenti più in vista e più
      stimati della comunità musulmana italiana: il
      vice direttore del Corriere della Sera, Magdi
      Allam, e la Dott.ssa Souad Sbai, Presidente della
      Confederazione della Comunità Marocchina in
      Italia e membro della Consulta islamica, sono
      ripetutamente bersagliati con insulti ed improperi violenti e triviali.

      Oltretutto, i contenuti aberranti del blog
      gestito dalla Valent sono già stati debitamente
      stigmatizzati dalla stampa italiana, e numerosi
      cittadini giustamente indignati hanno già
      presentato denuncia all'autorità giudiziaria per
      i reati che vengono compiuti mediante il blog http://orabasta.iobloggo.com/.

      Ci sembra davvero inconcepibile che il patrocinio
      della Vs. Regione venga utilizzato per premiare
      un blog che incita apertamente all'odio razziale,
      fa propaganda antisemita ed apologia della violenza.

      Oltretutto, sino a ieri il Premio Web Italia
      vantava anche il patrocinio del Ministero per le
      Pari Opportunità e del Ministero per
      l’Innovazione e le tecnologie, ma i responsabili
      di quei ministeri hanno precisato che quei
      patrocini erano del tutto millantati e non erano
      stati mai stati concessi. In conseguenza di ciò,
      è stato imposto ai responsabili di Premio Web
      Italia di rimuovere il logo dei ministeri dai
      loro siti e da tutto il materiale pubblicitario.
      Il logo della Regione Toscana però è ancora al
      suo posto, in alto ad una pagina che annuncia un
      "premio speciale" per una propagandista del razzismo e dell'antisemitismo.

      La chiediamo pertanto di prendere visione dei
      contenuti aberranti del blog incriminato, e di
      chiedere ai responsabili di Premio Web Italia di
      cancellare la candidatura del blog http://orabasta.iobloggo.com/.

      In caso questa richiesta venga ignorata, Le
      chiediamo di voler provvedere senza indugio al
      ritiro del patrocinio della Regione Toscana al
      Premio Web Italia. Spero condivida l'assunto
      secondo cui la propaganda razzista ed antisemita
      non è meritevole di "premi speciali", ma semmai
      delle sanzioni penali previste dalla legge. Per
      questo ci auguriamo che la Regione Toscana
      dissoci ogni sua responsabilità di chi conferisce
      "premi speciali" ai propagandisti d'odio.

      In attesa di Suo gradito riscontro, Le porgo i migliori saluti.


      Shaykh Prof. Abdul Hadi Palazzi
      Direttore
      -----------------------------------------------------------------------
      Istituto Culturale della Comunità Islamica Italiana
      http://www.amislam.com
      mailto:islam.inst@...
    Il tuo messaggio è stato inviato correttamente e verrà recapitato a breve ai destinatari.