Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

17506Re: Documenti strani

Espandi messaggi
  • Luca Cossutti
    31 ott
      grazie

      Il giorno 31 ottobre 2017 12:36, Francesco Scalfati <francesco.scalfati@...> ha scritto:
      A proposito di Roma, tra i progetti mai ultimati a causa della guerra c'è anche la ferrovia vicinale che avrebbe dovuto collegare Roma Tuscolana (stazione che all'epoca era piena di raccordi industriali di cui oggi non c'è traccia) al quartiere casilino. Furono scavate solo le gallerie (Largo Bastia, Via degli Angeli e quella più lunga a Centocelle) ma non furono mai posati i binari. Tempo fa un gruppo di bikers organizzò una gita nella galleria di Centocelle (lunga circa 3Km - situata davanti alla fermata Centocelle della metro C ). La galleria, che purtroppo negli anni è stata usata come discarica, non è per niente umida ed ha tutt'ora i sostegni per la linea aerea mai installata.

      Il giorno 31 ottobre 2017 12:28, Luca Cossutti <cossutti@...> ha scritto:
      Concordo con te.. io ho fatto un lavoro molto interessante... Appena sono usciti i computer e gli scanner ho iniziato a scannarizzare buona parte dei documenti e salvati dischi, chiavette o vecchi PC.
      Sicuramente conservo in formato cartaceo i FCL e le Fiancate (certe le ho pure in PDF).
      Mi sembra di capire che la ferrovia era solo un progetto sulla carta, non vide neppure uno scavo (a differenza delle ferrovie friulane di Gonars, Cintura di Roma Nord, ecc.. che vennero di fatto costruite, armate e uttlizzate se pur non inaugurate) ma che per i canoni di RdR non rientrano. Non rientrano le ferrovie progetta, ma rientrano le ferrovie costruite, armate e non inaugurate o non completate (come il caso delle ferrovie friulane).

      Si tratta di opere che Mussolini volle incrementare per trovare lavoro a tutti. Era utile uindi bonificare, progettare, costruire, ecc..... Certe opere furono incrementate dai Nazisti dopo l'8 settembre, altre demolite.... La zona di Roma e l'Agro pontino, ripeto c'è molto da scoprire!.

      Luca

      Il giorno 31 ottobre 2017 08:13, morando <ennio.morando@...> ha scritto:
      Si, ne ho sentito parlare e, più che parlare, ho avuto a suo tempo, ovvero anni ed anni fa, alcuni documenti al riguardo tra cui mi pare di ricordare anche una mappa simile. Purtroppo non ho più tali documenti per il semplice fatto che si trattava di un progetto rimasto tale e quindi la ferrovia non fu mai realizzata né venne presa in considerazione da RdR come linea inutilizzata perché non fu mai interessata da alcun lavoro effettivo e quindi non rientrava nei nostri canoni per essere considerata tale. I documenti non li ho più per la ragione che i documenti necessari alla stesura di RdR al tempo erano così tanti che non sapevo più dove metterli e come catalogarli; tra l’altro quando iniziai la stesura, nel 1981, non esistevano ancora i computer per casa, ovvero i cosiddetti home computers che erano ancora fantascienza, e quindi mi aumentavano solo i problemi di rintracciabilità dei documenti.
       
      Sent: Tuesday, October 31, 2017 1:00 AM
      Subject: Documenti strani
       
      Buongiorno a Lei,
      ho ricevuto diversi vostri dialoghi sulla linea Roma-Formia-Napoli (dove c'è ancora tanto da imparare e scoprire, essendo stata zona di modifiche al tempo fascista).
       
      Mi sono apparsi la seguente cartina in cui si parla di una ferrovia Roma-Formia vecchia precedente alla Direttissima del 1929.
      Le risulta una vecchia linea ferroviaria ?
      Allego mappa.

      Mail priva di virus. www.avg.com



    • Visualizza tutti i 3 messaggi in questo argomento