Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

17564[amicizieromagnole] Risposta LU-MI-MED Luca Clavarino (Inciucio Del Rio-Multinazionali)

Espandi messaggi
  • <pietro.fanile@...>
    4 nov 19:30
      Da: luca.clavarino@... [mailto:luca.clavarino@...] 
      Inviato: venerdì, 30. giugno 2017 15:21
      A: 'Eleonora Alise'
      Oggetto: R: R: Richiesta Delucidazione LU-Mi-Med 24 ore il Sole
      Priorità: Alta
       
      Gentile Pietro Fanile,



      Costretto ad approfittare del fine settimana - per via della mancanza di tempo derivante, in questo periodo, da un carico di lavoro veramente pesante - rispondo, in modo sintetico e per sommi capi, alle Sue mail del 22 giugno:



      Ø Il Progetto LuMiMed nasce con uno scopo ben preciso: facilitare e garantire regolarità nel transito dei treni passeggeri non stop diretti verso il nodo di Milano e provenienti dal nodo medesimo e dei treni merci diretti a nord dai porti liguri di ponente e in arrivo da nord nei porti medesimi, con velocità adeguate (in futuro anche 130-150 km/h), lunghezza - in futuro - anche maggiore di 750 metri, portate da 2000 tonnellate e oltre, e sagoma idonea (“Corridoio 4 metri”) al trasporto di semirimorchi con altezza agli angoli di 4 metri e larghezza fino a 2,60 metri.



      Ø La galleria profonda da Seregno a Milano Greco permetterà il transito sia dei treni passeggeri non stop, da e per il nodo di Milano, sia dei treni merci verso gli scali di Segrate e Milano Smistamento, per proseguire poi verso Sud e verso est utilizzando i binari uno e due di Milano Lambrate (fino a quando sarà possibile compatibilmente con l'incremento dei treni suburbani, regionali e interpolo sul nodo di Milano).



      Ø A fine giugno il Sindaco di Milano Sala ha ufficializzato il programma di recupero delle aree ferroviarie dismesse ed è stata confermata la realizzazione di una linea circolare di tipo metropolitano sui binari della cintura FS/RFI, con la previsione di una frequenza elevata - un treno per direzione ogni tre minuti - che va sostanzialmente a precludere il transito di treni merci nel nodo di Milano.



      Ø Il Progetto LuMiMed non ha ancora affrontato, per il momento, la discussione - a nostro avviso prematura - sulla necessità di prevedere un passante AV/AC che accolga anche la linea in arrivo da Chiasso o sulla eventuale conversione del Passante ferroviario di Milano in Passante AV. Certo è che l'uscita della sopra richiamata galleria profonda a Milano Greco permetterà una pluralità di instradamenti: su Milano Centrale, su Milano P.ta Garibaldi, su Milano Lambrate/Rogoredo/Porta Romana e su Milano Certosa.



      Ø Per quanto riguarda la “gronda merci” Seregno-Bergamo (che in realtà dovrebbe uscire a Verdello sulla linea Bergamo-Treviglio) il nostro progetto della bretella Seregno-Certosa di Pavia si integra con la gronda medesima garantendo una tratta con caratteristiche tecnologiche elevate, per permettere di collegare più rapidamente i porti liguri e i relativi retroporti, con un tracciato chilometrico che, rispetto ad altri progetti ormai “datati”, risulterà assai ridotto. Il nostro tracciato riprende proprio, nella prima tratta da Seregno verso Carnate/Usmate, il progetto originario della gronda di cui sopra, che potrà essere comunque realizzata per servire sia l’eventuale futuro terminale logistico di Montebello - se e quando verrà realizzato - sia, verso Treviglio, le direttrici est (Brescia, Verona, Padova, etc.), ovest (Melzo e Milano Smistamento) e sud (Cremona), anche se l'attuale tratta Treviglio-Cremona presenta molte carenze ed è poco adatta al transito di treni merci pesanti.



      Ø Per quanto riguarda il Passante di Monza la sua realizzazione va risolta nell'ambito locale, in quanto non ha di certo valenza nazionale - né, tantomento, europea - e sarebbe assolutamente inadatto per il transito dei treni merci che sarebbero solo di impedimento e di appesantimento di un traffico di treni passeggeri già consistente.



      PregandoLa, per concludere, di voler tenere presente che non siamo disponibili, per motivi di riservatezza e a causa di vincoli di ordine contrattuale, oltre che di carico di lavoro, a fornirLe maggiori dettagli su LuMiMed, La saluto e Le auguro una buona estate.



      Cordialmente



      Luca Clavarino


      Dr Arch. Luca Clavarino, OTIA, MLA, FRICS
      Managing Partner
       
      REconsilia
      Strategy Advisors & Project Managers
      Real Estate & Infrastructure
      Via Coremmo, 14/E
      6900  Lugano  CH
      Tel.    +41.91.966 6767
      mob.  +41.78.752 7613
      luca.clavarino@...
       
      This email (including any attachment) is a corporate message and may contain confidential and/or privileged and/or proprietary information.
      If you have received this email in error do not use or share it, please notify the sender immediately and then destroy it.
      Any unauthorized use, copying or disclosure of the contents of this email or of parts thereof (including reliance thereon) is strictly forbidden.
      We have taken precautions to minimize the risk of transmitting software viruses but advise you, nevertheless, to carry out your own viris checks
      on any attachment of this message. We accept no liability for loss or damage caused by software viruses.