Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

10720L'elisir della Maestria (era ed E' valutazioni)

Espandi messaggi
  • Maurizio
    7 lug 2004
      Ciao Paolo e a tutti,
      quì sull'Adriatico fa caldo e da "quelle" parti? ^_-

      Anch'io ho trovato stimolante riflettere sulla frase che hai riportato:

      >"le persone di successo sono quelle che fanno ottime valutazioni"

      E sono d'accordo con te sul fatto che per ottenere qualcosa
      non bastano SOLO "ottime valutazioni"; in effetti è l'azione e la reazione
      ai risultati che ci permette spesso di correggere il tiro.

      Come molti sanno- se non tutti in questa lista - le osservazioni
      iniziali di Bandler e Grinder riguardo ai risultati
      straordinari dei maestri della comunicazione
      (Milton Erickson, Virginia Satir e Frits Pearls) erano basate
      su quello che questi professionisti *facevano* con i loro clienti.

      Segnalo un link sul "tonico" e su uno dei principi operativi che questi
      maestri usavano per facilitare le risposte utili nei comportamenti
      dei loro clienti.

      http://www.neurosemantica.it/risorse/articoli.asp?articolo=37

      Per questa ragione, forse con un po' d'enfasi, l'articolo è intitolato:
      "L'ELISIR DELLA MAESTRIA"

      Buona estate!


      Un saluto cordiale
      Maurizio

      PS
      A proposito di valori...
      L'esplorazione dei valori in un'area specifica è un percorso formativo
      efficace per *risvegliare* la propria consapevolezza sugli stati emotivi
      che vogliamo vivere e/o evitare in una certa area.
      Rispetto a che cosa avvertiamo un conflitto di valori?
      A quale obiettivo? In quale area (sviluppo personale,
      lavoro, tempo libero, salute, etc)?


      PPS
      Personalmente trovo che organizzare una GERARCHIA
      di valori ha principalmente una finalità didattica. Ci fa rendere conto
      di ciò che conta per noi in un'area specifica.
      Ma che relazione c'è tra i valori che prendiamo in esame nell'area
      del lavoro e quelli nell'area della salute?

      Se osserviamo i diversi contesti/aree in cui ci muoviamo emerge
      piuttosto un SISTEMA "fatto" di strati di valori.

      Ecco perché è inutile tentare di prevedere i "valori top" di una persona
      scomponendola in *pezzi* e *analizzando* le parti separatamente.


      ----- Original Message -----
      From: paolo
      To: MENTE
      Sent: Tuesday, July 06, 2004 10:34 PM
      Subject: [mente] Valutazioni


      Ciao,
      oggi riflettevo su una cosa,
      o meglio su una frase:
      "le persone di successo sono quelle che fanno ottime valutazioni"

      Credo che ciò sia vero, anche se non sufficiente da solo, in ogni ambito.

      La capacità di fare ottime valutazioni
      è alla base per esempio nelle tecniche di borsa,
      è stata alla base del successo dell'allenatore della Grecia agli europei,
      è alla base in campo medico nella diagnosi e nella terapia,
      è fondamentale nell'educazione dei figli,
      come pure nell'intraprendere un'attività o nelle decisioni commerciali.
      Nei rapporti interpesonali e
      nel leggere una mail.

      Da cosa dipende questa capacità/sensibilità?
      e in quale modo si può acquisire o migliorare?

      Ciao
      Paolo
      :-)