Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

10735Re: [mente] LNV-movimenti oculari

Espandi messaggi
  • Mister Mind
    8 lug 2004
      ----- Original Message -----
      From: "Fabio Zappa" <fabio_277@...>
      To: "MENTE" <mente@yahoogroups.com>
      Sent: Thursday, July 08, 2004 2:54 PM
      Subject: [mente] LNV-movimenti oculari


      > Un saluto a tutti, e' la prima volta che scrivo. Ho
      > aspettato molto prima di farlo perche' non ho nessuna
      > competenza sugli argomenti che trattate (diciamo che
      > sono un newbie)

      Siamo tutti newbie, un momento o l'altro :-)

      > e sarebbe stato fuori luogo intervenire
      > a sproposito. Pero' questa volta credo di poter fare
      > una domanda utile per molti. Che importanza ha
      > conoscere, attraverso i movimenti oculari, che tipo di
      > accesso una persona sta facendo alla propria memoria?
      > Se ricostruisce immagini o le crea, se ricostruisce
      > suoni o li crea, se rivive emozioni, sentimenti o
      > sente la voce interiore a noi che ascoltiamo che
      > ¨importa¨?

      La risposta può avere molti livelli... In un primo momento, quello che
      concerne di più è in relazione al rapport che puoi creare con questa
      persona. Se sai come ricostruisce le sue rappresentazioni, potrei avere un
      linguaggio (ed un para-linguaggio) più vicino al suo che ti porterà ad un
      livello di confidenza più elevato.
      In più, grazie alle sue modalità di accesso, puoi figurarti meglio la sua
      mappa del mondo ed agire di conseguenza. Tutto questo ha a che fare
      soprattutto con la persuasione e l'insegnamento...
      Un altro modo di utilizzare i segnali di accesso è quello di ricostruire le
      sue strategie mentali per certe abilità, anche se si tratta di un compito
      più delicato e complesso.

      > Ho notato che, di solito, le persone
      > eseguono TUTTI questi accessi in rapida sequenza e
      > molto raramente si soffermano su uno solo di questi.

      Questa è un'osservazione molto importante, che nemmeno tutti i trainer fanno
      :-)
      È vero che in differenti contesti ci possono essere differenti strategie di
      accesso, variando in funzione dell'umore, della situazione, dell'obiettivo,
      etc.
      C'è però una certa preponderanza statistica, che si definisce per
      convenzione il sistema di accesso "principale".

      > Dunque come interpretarli e che rilevanza hanno?
      > Grazie...

      Trovi un sacco di grafici nei libri di PNL, ma hanno sempre valenza
      relativa.
      Ciao
      Mr Mind
      --
      Dio auto-certificato.
    • Visualizza tutti i 2 messaggi in questo argomento