Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

11667Re: [mente] Ogg: Realtà o illusione?

Espandi messaggi
  • Pier
    20 ott 2004
      Ciao,

      On Tue, 2004-10-19 at 21:27, Rudi Furiato wrote:
      > Tu cosa risponderesti alla domanda sotto che peraltro trovo molto
      > illuminante?

      Risponderei.... "non lo so".

      Il punto da cui partire è uno, quasi indiscusso.

      Ed è anche quello che, quando insegno corsi basilari come
      quello di Comunicazione for Dummies, mi sforzo di trasmettere
      ed "installare" il più possibile nelle persone.

      Ed in quel corso dico sempre è "se uscite fuori dall'aula
      SOLO con questa consapevolezza per me è giù un successo".

      E questa idea si estrinseca in una delle presupposizioni
      "base" della PNL (ovviamente non inventata da Bandler ma
      "presa in prestito da Bateson, Korzibsky e forse qualcun'altro
      molto prima di loro... ad esempio io la trovo già compresa
      nella "explicatio terminorum" di cui parlava Cartesio...).

      Presupposizione di cui TUTTI si riempiono la bocca.

      Tutti la sanno.

      Nessuno vive secondo questa idea.

      Che è...
      ...
      ....
      ....
      LA MAPPA NON E' IL TERRITORIO!

      Che significa rendersi conto che quella che noi
      conosciamo non è la realtà, ma una nostra "idea della realtà".

      E che significa anche partire da questo per rendersi
      conto che "cambiare", "apprendere" spesso significa sempre arrivare
      ai confini della propria mappa ed allargarla.

      Ed è qualcosa di tutt'altro che filosofico.

      Anzi, è una considerazione PREGNA di applicazioni pratiche.

      Perchè?

      Perchè se guardo un film e lo ritengo bello.
      E se una persona guarda lo stesso film e lo ritiene brutto.

      ENTRAMBI abbiamo ragione.

      Perchè ENTRAMBI abbiamo ragione nella nostra neurologia.

      I problemi sorgono quando io inizio a pensare che
      "la mia mappa è più bella della tua" :-))

      Suggerisco di leggere (è in Inglese)
      questo bellissimo articolo di Robert Anton Wilson
      http://www.nobeliefs.com/eprime.htm

      Ciao
      Pier
      http://www.acmeformazione.it/seminari.php?section=arte_comunicare_dummies
    • Visualizza tutti i 3 messaggi in questo argomento