Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

7697Re: [mente] a proposito di NLP non scientifica

Espandi messaggi
  • Spillo
    2 giu 2003
      Ciao a tutti

      prima di tutto mi voglio scusare con tutti e con Sirri per i toni del mio
      post.
      ho dato addosso all'idea di Stefano in un modo veramente poco cortese.

      le obbiezioni di dario non erano affatto banali come temeva potessero
      sembrare e anzi.. credo rendano bene la difficolta che si incontrano
      nell'affrontare qualcosa scientificamente.

      mi sono fatto prendere da questo discorso importante sull'epistemologia..
      ma mi rendo conto che per me non è molto utile.

      riguardo al fatto che la statistica non abbia valore scientifico.. [per
      Enea] ci tengo a precisare che io personalmente DO molto valore alla
      statistica.. eppure non la considero scientifica.
      come do molto valore alla PNL... pur non considerandola scientifica.

      non stiamo parlando di una terapia farmacologica, dove potete pesare ciò che
      somministrate, e se somministrate il composto X a una persona.. il composto
      X resta il composto X..

      qualsiasi tecnica di pnl o anche oslo simile.. risente moltissimo di tanti
      fattori piuttosto difficili da valuare statisticamente.

      La persona che applica la tecnica cambia TANTISSIMO il risultato.
      [ci sarà una diferenza se la applico io o se la applica bandler?]
      le convinzioni che ha la persona CAMBIANO tantissimo il risultato.
      [se la applichiamo su una persona che intanto ripete dentro di se "naaa..
      queste stronzate non mi fottono" questo influirà sul risultato?]

      a questo proposito mi chiederei:

      nel fare un analisi staistica.. quanto influiscono: il campione che si
      seleziona, la domanda che ci si pone, i criteri che si utilizzano e tutto il
      resto?]
      per esempio... quanto influiscono le aspettative?

      in parole povere.. se la statistica la facesse la società di NLP otterrebbe
      gli stessi risultati del CICAP?
      [questa è una domanda interessante.. io non so rispondere.. ma sarei curioso
      di vedere le due statistiche a confronto:P]

      in ogni caso credo che se alla fine questa benedetta statistica la
      facessimo.. la cura rapida non ne uscirebbe troppo bene.

      mi viene in mente il caso della terapia Di Bella... e quella ricerca [che ha
      fatto qualche scalpore tempo fa] sull'omeopatia.
      non entro in merito della validita delle due ricerche...
      entrambe hanno avuto esisto piuttosto negativo..
      eppure molta gente giura di essere guarita sia con l'una che con l'altra!
      io stesso ho verificato qualche votla l'efficacia dell'omeopatia [della cura
      di bella grazie a dio no:)]

      e vi prego di non rispondermi con dati che provino o neghino la validita di
      queste ricerche.. non mi interessa...
      volevo solo far notare che a volte le statistiche dicono una cosa... e
      l'esperienza un altra.

      questo è il poco che bene o male mi resta da dire....

      tutto il resto credo sia OT.. e mi scuso per primo di essere andato OT.

      in ogni caso se Stefano è abbastanza motivato nella sua idea spero non si
      lasci influenzare dal mio feedback negativo.
      Potresti provare a cercare qualcuno che ti aiuti a realizzare il tuo
      progetto...
      io personalmente non ne vedo i benefici e non ci spenderei tempo...
      ma se dovesse porrtare credito alla pnl non sarebbe qualcosa di brutto.

      Un saluto
      Spillo

      ps. io mi pento profondamnete di essere uscito dal "sentiero" della pratica
      abbandonando la retta via:))))
      mi rendo conto del mio peccato, questo genere di discorsi non ha nulla a che
      vedere con la lista mente.
      trovo che siano discorsi interessanti [tanto che mi avrevano preso un po']
      ma ora penso che dovremmo tornare a qualche questione più pragmatica.
    • Visualizza tutti i 31 messaggi in questo argomento