Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

8185Re: Re:_[mente]_Che_libri_state_leggendo

Espandi messaggi
  • Alessandro Palumbo
    6 ago 2003
      Ciao Paolo sono molto interessato a conoscere la tecnica per distinguere i livelli di comunicazione...
      Potresti mostrarmene la struttura, te ne sarei molto grato ;-))))
       
      Ciao,
      Alex
       
       
       
       
      ----- Original Message -----
      From: linga@...
      Sent: Thursday, May 01, 2003 10:02 PM
      Subject: Re:_[mente]_Che_libri_state_leggendo

      Sto rileggendo due libri:
      a) Hofstadter Duglas "Godel, Escher, Bach" Adelphi
      b) Watzlawick Paul "Pragmatica della comunicazione umana" Astrolabio
       
      In entrambi i casi, partendo da prospetive diverse, si analizzano livelli successivi di realtà e di come si possa operare su un sistema efficacemente solo operando da quello superiore (in pratica ciò che fa la PNL).
       
      Ho deciso di rileggerli dopo aver seguito il seminario di Grinder tenuto a Bologna ed in particolare avere approfondito la seconda parte, quella tenuta dalla Bostic St.Claire in cui ci è stato fornito un esercizio per permetterci di distinguere livelli diversi di comunicazione.
       
      Un paio di parole per i pochi che non conoscono i due libri:
       
      Il primo è un saggio scientifico scritto da uno dei padri dell'intelligenza artificiale (che praticamente è l'erede della cibernetica da cui è partito Bandler, spesso citata nei primi libri). In questo saggio si parla di diversi livelli di realtà mettendo a confronto tre geni di discipline diverse, ma che hanno fatto, inconsapevolemte, opere con struttura analoga: Godel è stato un grande logico e matematico reso famoso dal teorema che porta il suo nome, Escher è il pittore e Bach il musicita. Il libro è ricchissimo di informazioni e lo consiglio vivamente a tutti anche per gli indovinelli, i giochetti, gli aforismi ed i collegamenti fra discipline diverse che soprendono ad ogni pagina. Una buona parte del libro è scritta come dialogo fra achille e la tartaruga, molto gustosa e non pesante.
       
      il secondo libro è mooooolto più vicino a B&G tanto che leggendo tra le righe si trovano le basi di molti esercizi proposti nei primi libri sulla PNL. Watzlawich è un ricercatore del mental reserch institute di palo alto che porta avanti le ricerche iniziate da Bateson, cercando di utilizzare metodi tratti da ogni tipo di disciplina. (casa che fecero anche BeG utilizzando applicando i modelli della cibernetica al funzionamento della mente umana). E' praticamente il fondatore della terapia breve strategica.
      In particolare questo libro tratta della comunucazione che spinge ad agire, a cambiare, trattadola come se fosse un modello matematico, fornendo cioè gli assiomi di base e partendo da questi  per costruire tutto il sistema formale (come nella geometria euclidea o come fece Spinoza per la filosofia). La parte finale in cui collega il teorema di Godel al funzionamento della mente umana è veramente notevole.
       
      li consiglio soprattutto a pier che da un po' di tempo .....    ;-)
       
      ciao da enea


      Cambiare Divertendosi 17-18 Maggio 2003 Reggio Emilia. Ancora pochi posti!

      L'utilizzo, da parte tua, di Yahoo! Gruppi è soggetto alle Condizioni di Utilizzo del Servizio Yahoo!
    • Visualizza tutti i 10 messaggi in questo argomento