Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

8361Re: [mente] Eft e mal di denti

Espandi messaggi
  • Spillo
    23 ago 2003
      > Scrivo perchè anch'io mi sono trovata ad usare l'EFT su un forte mal di
      > denti (nervo scoperto di un dente del giudizio) ... e anche a me non ha
      > funzionato :-(

      questo lo dici tu...
      forse non ti ha tolto nell'immediato il dolore.. ma dalla tua mail ho
      l'impressione che QUALCOSA ha funzionato...
      [quello che dici sulla museruola... magari hai ragione.. prova!!!]


      > Voglio far notare che nè tu nè io abbiamo mai pensato minimamente di
      evitare
      > con l'EFT di dover andare dal dentista.

      e mi sembra evidente.. ok credere nelle guarigioni miracolose...
      ma se un osso è rotto puoi accellerarne la guarigione [,ma devi comunque
      ingessarlo o steccarlo]... se un dente...

      > La mia impressione è stata quella di non riuscire a introdurmi nel ciclo
      del
      > dolore, per cui questo ha seguito la sua normale evoluzione.

      Allora si fa cosi, qualsiasi cosa voglia dire per te:
      "io mi amo e mi accetto completamente anche se ho l'impressione di non
      riuscire a introdurmi nel ciclo del dolore"

      > Tu, invece, sei
      > riuscito in qualche modo a influenzarlo... Avevate il vantaggio di essere
      in
      > due, non sottovalutarlo.

      "anche se credo che essere da sola possa influire sulla tecnica io mi amo e
      mi accettocompletamente"

      > Che l'EFT sia tranquillamente autoapplicabile è verissimo. Ma quando
      > affronti un dolore fisico particolarmente forte e vicino al cervello è
      > difficile mantenere a lungo la lucidità necessaria per operare

      "anche se non sono completamente lucida io mi amo e mi accetto
      completamente"

      Riguardo al dolore vicino al cervello...
      be.. non credo questo influisca... intendo. TUTTI I DOLORI sono NEL
      cervello...
      se mai sei tu a LOCALIZZARLI in una parte diversa del corpo...

      > efficaciemente. A posteriori, io ho attribuito la causa del mio insuccesso
      > principalmente proprio all'aver dovuto autointervenire.

      "anche se cerco giustificazioni per i miei insuccessi io mi amo e mi accetto
      completamente"

      Sono consapevole
      > che, a un certo punto, il dolore mi ha fatto perdere il controllo del mio
      > stato mentale. Da quel momento da sola non potevo saltarne fuori.

      BEEEEEEEEPPPPP
      L'ultima frase è il primo limite da lavorare.
      Puoi ammettere che ti sei arresa!! anche io in passato mi sono arreso e
      magari mi capiterà di nuovo..
      ma MAI ammetterò che era un problema per me irrisolvibile!!!!

      e comunque l'eft si lavora come detto sopra.. se salta fuori un limite o un
      obbiezione la lavori..
      se il dolore diminuisce e qualcosa dentro di te dice "argh.. ok.. ma
      potrebbe tornare"
      allora integri "anche se ho paura che il dolor possa tornare..."
      e cosi via...

      > E' lunga rispetto agli standard, lo so, ma la sintesi in me è una
      > sovra-costruzione mentale, la mia passione è l'analisi.

      big surprise:)
      scusa.. ma perchè devi analizzare?

      partite dal problema generale.. e poi affrotnate gli aspetti...
      non sapete come definirlo?
      chiamatelo "questo problema" o "questa sensazione" [per indicarla nella sua
      globalità]
      poi dite "anche se ho l'aspeto X1.. X2..."

      > Di primo acchito mi sono "ruggita" che erano stupidaggini: c'era solo un
      > danno fisico :-)
      > Ma avevo fatto i conti senza il mio inconscio, che a forza di rilassamenti
      > giornalieri ha reimparato a dire la sua ;-)))

      un saluto
      Spillo
    • Visualizza tutti i 15 messaggi in questo argomento