Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.

9624Re: [mente] EFT?

Espandi messaggi
  • Pier
    10 feb 2004
      Ciao a tutti,
      Ciao Bruno,

      On Mon, 2004-02-09 at 14:11, Bruno wrote:
      > Un paio di domande, così evito di scoprire l'acqua calda:
      >
      > - Il manuale della Sutherland ha delle varianti nella procedura, e aggiunge
      > dei punti; quanto dev'essere considerata rigida la sequenza?

      Quello della Sutherland contiene anche qualcosa della
      procedura BSFF, almeno stando alla descrizione
      (non l'ho letto...)

      Io ti consiglio di attenerti allo schema base di
      Gary Craig, ma solo perchè non so come è fatto.

      > -Se devo risolvere un problema a qualcuno, lo picchietto io o gli insegno a
      > picchiettarsi da solo? (Nota: sto cercando di prendermi sul serio, ma
      > l'assonanza con picchiatello rovina tutto... vabbe', procediamo)

      Fallo fare a lui.
      Tu fagli da "esempio" davanti.

      Cmq funziona anche se lo fai tu a lui...

      > -Una parola sull'inversione. Ora, io posso anche accettare - verificheremo -
      > che esista una procedura che stimoli l'intelligenza dell'organismo e lo
      > metta in grado di ripararsi da solo ed esattamente là dove occorre. Passi.
      > Ma il discorso dell'inversione supera la mia soglia di tolleranza: a parte
      > il fatto che forrei capire cosa significa che l'energia "circola in senso
      > opposto", liquidare in un paio di frasi il "vantaggio secondario" di un
      > comportamento compulsivo o di un sintomo mi pare davvero seguire le orme dei
      > vari "Curatevi con l'argilla" o "Curatevi le fobie in cinque minuti usando
      > le submodalità"!.
      > Ora, il vantaggio secondario di qualcosa, non è affatto secondario, non è
      > affatto un effetto collaterale ma è, di solito, la causa reale del problema;
      > causa che spesso è ben nascosta tra le pieghe dell'inconscio, al riparo dai
      > tentativi di analisi, come ben sa qualunque terapeuta; causa che, a sua
      > volta, nasce per affrontare in qualche modo un problema ancora più grosso e
      > di solito fuori dal controllo dell'individuo.
      >
      > Se è un modo metaforico per dire all'organismo di collaborare, passi. Ma
      > sostenere di poter risolvere i vantaggi secondari di un sintomo
      > massaggiandosi un pettorale mi dà l'impressione non tanto di presunzione (se
      > fosse così, significherebbe buttare nel cesso qualche secolo di studi
      > psicologici), ma che semplicemente non si sappia di cosa si stia parlando.
      >
      > Vi farò sapere

      Infatti.

      Per come la vedo è un modo metaforico per "centrarsi" sul problema
      e sulla sua risoluzione.

      Anche perchè (testalo pure) se fai la procedura per
      l'inversione la persona "è forte" sul test energetico
      di quella inversione solo per qualche minuto.

      Dopo (se non ci lavori sopra) è esattamente
      come prima.....

      Ciao
      Pier

      P.S. Cosa significa che le energie vanno "al contrario",
      invece, lo dimostro in modo abbastanza scenico nei miei
      nuovi video..... pretenderai mica che lo spieghi in pubblico
      per togliere agli acquirenti il gusto di scoprirlo da soli!
      Ecco il link del nuovo video
      http://www.comunic-azione.it/prodotti.php?section=avventura
    • Visualizza tutti i 10 messaggi in questo argomento