Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.
 

Spalle

Espandi messaggi
  • N.B.
    Ciao, ho un parere da chiedere alla lista. Nonostante una buona postura e un ottima forma fisica tendo ad avere sempre le spalle chiuse in avanti. Se ci penso
    Messaggio 1 di 13 , 14 giu 2004
      Ciao,
      ho un parere da chiedere alla lista.

      Nonostante una buona postura e un'ottima forma fisica tendo ad avere sempre le spalle chiuse in avanti.
      Se ci penso consapevolmente, e mi sforzo, riesco a riportarle "al loro posto", ma la cosa è pittuosto impegnativa: di fatto sono più in tensione in questa posizione (che dovrebbe essere quella più rilassata) che nell'atra (che, mi dicono, denota tensione..).

      Immagino che sia principalmente una questione di abitudine.

      Considerata la massa di ESPERIENZA di questo gruppo, c'è qualcuno che mi sa dare qualche suggerimento specifico in merito?

      Grazie

      Nemo
    • Imuel
      ... ...al loro posto ?!? ...cosa ti fa pensare che questo non sia il loro posto... ... rilassata) ... ...appunto....la maggiore tensione dovrebbe indicarti
      Messaggio 2 di 13 , 14 giu 2004
        > --- "N.B." <sunshineday@...> ha scritto:
        >---------------------------------
        >Ciao,
        >ho un parere da chiedere alla lista.
        >
        >Nonostante una buona postura e un'ottima forma fisica tendo ad avere
        >sempre le spalle chiuse in avanti.
        >Se ci penso consapevolmente, e mi sforzo, riesco a riportarle "al loro

        >posto", ma la cosa è pittuosto impegnativa: di fatto sono più in

        ...al "loro posto" ?!?

        ...cosa ti fa pensare che questo non sia il loro posto...
        ...il vecchio adagio "pancia in dentro e petto in fuori" ?

        >tensione in questa posizione (che dovrebbe essere quella più
        rilassata)
        >che nell'atra (che, mi dicono, denota tensione..).

        ...appunto....la maggiore tensione dovrebbe indicarti che non è
        esattamente dove vogliono stare....
        ...certo che se ti obblighi con costanza prima o poi le riuscirai
        a tenere indietro senza pensarci....ma devi decidere se è quello che
        vuoi.

        Se lo fai per un fattore estetico valuta bene se ne vale la pena...
        ...se la posizione che tendono ad assumere naturalmente e quella
        leggermente avanzata ci sono dei motivi...sia organici che
        energetici...
        la posizione leggermente "aperta", che per intenderci tende ad aprire
        leggermente l'arco ascellare, è la migliore dal punto di vista
        energetico che le spalle possano assumere, in più lascia liberi i
        gangli
        nervosi e i linfonodi ascellari, evitando così ristagni in una zona
        delicata.

        La spiegazione teorica di tutto sarebbe troppo lunga e complessa e
        non pretendo che tu possa semplicemente "fidarti" di quello che ho
        scritto, se hai un minimo di conoscienze fisiologiche, ed energetiche
        dovresti giungere alla stessa conclusione, altrimenti spero
        di averti almeno incuriosito ad approfondire la cosa.

        >
        >Immagino che sia principalmente una questione di abitudine.
        >
        >Considerata la massa di ESPERIENZA di questo gruppo, c'è qualcuno che
        >mi sa dare qualche suggerimento specifico in merito?

        >Grazie

        >Nemo


        Prego
        Imuel









        ____________________________________________________________
        Yahoo! Companion - Scarica gratis la toolbar di Ricerca di Yahoo!
        http://companion.yahoo.it
      • Paolo Gattimolo
        da quel che so io, le spalle non hanno un loro posto stanno nel modo che ti permette di fare meno fatica riferito alla organizzazione generale del tuo corpo
        Messaggio 3 di 13 , 14 giu 2004
          da quel che so io, le spalle non hanno un "loro posto"
          stanno nel modo che ti permette di fare meno fatica riferito alla
          organizzazione generale del tuo corpo
          quindi è logico che se ti sforzi di assumere un'altra posizione
          questa ti affatica di più

          tecnicamente parlando la postura è controllata da muscoli "piccoli" su cui
          normalmente non abbiamo molto controllo cosciente
          molto probabilmente la correzione che fai è su muscoli "grandi",
          e piuttosto grezza.

          forse c'è da correggere l'azione dei muscoli della schiena
          se è così ti puoi subito rendere conto che se raddrizzi la schiena le spalle
          cascano
          in modo diverso

          per riattivare una postura corretta usando al meglio i naturali riflessi
          antigravitazionali
          prova questo:

          siediti su una sedia con i piedi scostati, le gambe flesse ad angolo retto e
          guarda dritto davanti a te
          poi appoggia le mani sulle ginocchia e arcua la schiena fonché la regione
          lombare tocca lo schienale della sedia
          spingi l'addome in avanti con una improvvisa contrazione, in modo che l'aria
          venga espulsa liberamente dai polmoni attraverso la bocca come fa il cane
          quando abbaia. se osservi ti rendi conto che le spalle si irrigiscono, la
          nuca si tende, e il mento punta in direzione dell'addome. ripeti varie
          volte. poi spingi di nuovo il basso ventre in fuori improvvisamente,
          espellendo liberamente l'aria e resta immobile per alcuni secondi, sentendo
          la pienezza e la contrazione dell'addome. ora stacca la schiena dallo
          schienale, portando il ventre in avanti. la schiena si arcua e i polmoni
          espellono ancora aria. stai rilassato e lascia che il tuo corpo si raddrizzi
          come vuole lui.
          quanto è cambiato l'allineamento del collo e la posizione delle spalle?
          rimani un po' lì a goderti questa nuova postura

          questo esercizio è tratto dal metodo feldenkrais

          paolo

          > -----Messaggio originale-----
          > Da: N.B. [mailto:sunshineday@...]
          > Inviato: lunedì 14 giugno 2004 11.27
          > A: mente
          > Oggetto: [mente] Spalle
          >
          >
          > Ciao,
          > ho un parere da chiedere alla lista.
          >
          > Nonostante una buona postura e un'ottima forma fisica tendo ad
          > avere sempre le spalle chiuse in avanti.
          > Se ci penso consapevolmente, e mi sforzo, riesco a riportarle "al
          > loro posto", ma la cosa è pittuosto impegnativa: di fatto sono
          > più in tensione in questa posizione (che dovrebbe essere quella
          > più rilassata) che nell'atra (che, mi dicono, denota tensione..).
          >
          > Immagino che sia principalmente una questione di abitudine.
          >
          > Considerata la massa di ESPERIENZA di questo gruppo, c'è qualcuno
          > che mi sa dare qualche suggerimento specifico in merito?
          >
          > Grazie
          >
          > Nemo
          >
          >
          >
          >
          >
          > 3-4 Luglio Riccione 2 MiniCorsi dello zio Risveglia il Bastardo
          > che c'e' in te e Ingegneria della Seduzione e il corso di Ipnosi
          > di Pier. ISCRIVITI!
          > Link utili di Yahoo! Gruppi
          >
          >
          >
          >
          >
        • paolo
          Grazie per i preziosi consigli di chi ha risposto prima di me. Vorrei anche ricordare che, se non esistono patologie, una postura rispecchia uno stato
          Messaggio 4 di 13 , 14 giu 2004
            Grazie per i preziosi consigli
            di chi ha risposto prima di me.

            Vorrei anche ricordare che,
            se non esistono patologie,
            una postura rispecchia uno stato mentale-emotivo;
            e uno stato mentale-emotivo "impone" una postura.
            Modificando volontariamente una postura
            viene alterato anche lo stato mentale-emotivo e viceversa.
            Di solito una persona fiera tende a stare eretta,
            mentre una depressa si curva su se stessa.
            Prova a completare questa metafora:
            "la vita è come........" o "la vita è........."
            forse puoi avere utili indicazioni.

            Ciao
            Paolo
            :-)


            ----- Original Message -----
            From: N.B. <sunshineday@...>
            To: mente <mente@yahoogroups.com>
            Sent: Monday, June 14, 2004 11:27 AM
            Subject: [mente] Spalle


            Ciao,
            ho un parere da chiedere alla lista.

            Nonostante una buona postura e un'ottima forma fisica tendo ad avere sempre le spalle chiuse in avanti.
            Se ci penso consapevolmente, e mi sforzo, riesco a riportarle "al loro posto", ma la cosa è pittuosto impegnativa: di fatto sono
            più in tensione in questa posizione (che dovrebbe essere quella più rilassata) che nell'atra (che, mi dicono, denota tensione..).

            Immagino che sia principalmente una questione di abitudine.

            Considerata la massa di ESPERIENZA di questo gruppo, c'è qualcuno che mi sa dare qualche suggerimento specifico in merito?

            Grazie

            Nemo





            3-4 Luglio Riccione 2 MiniCorsi dello zio Risveglia il Bastardo che c'e' in te e Ingegneria della Seduzione e il corso di Ipnosi di
            Pier. ISCRIVITI!
            Link utili di Yahoo! Gruppi
          • Stupendoman
            Ciao Nemo, Scrive N.B. : (cut) ... (cut) personalmente ho un ancora per la postura fisica che preferisco quella degli stati migliori,
            Messaggio 5 di 13 , 15 giu 2004
              Ciao Nemo,

              Scrive "N.B." <sunshineday@...>:

              (cut)
              > Se ci penso consapevolmente, e mi sforzo, riesco a riportarle "al loro
              > posto", ma la cosa è pittuosto impegnativa: di fatto sono più in tensione in
              > questa posizione (che dovrebbe essere quella più rilassata) che nell'atra
              > (che, mi dicono, denota tensione..).
              (cut)

              personalmente
              ho un ancora per la postura fisica che preferisco
              quella degli stati migliori,
              la puoi sparare quando vuoi

              poi
              sempre che il tuo obiettivo
              - cambiare postura - sia "ecologico"
              e quindi positivo e benefico per te,
              per le altre persone, ecc., ecc.
              prova a fare uno swish fisico
              (credits to Pier)

              così
              senti la sensazione della postura che non vuoi
              e non appena inizi a sentirla, rapidamente
              cambiala con la postura che vuoi
              notando la sensazione che provi adesso
              interrompi lo stato,
              ripeti come in uno swish

              (cut)

              Salute a tutti
              Stupendoman

              --
              preparati allo sciopero!


              ----------------------------------------------------------------
              This message was sent using IMP, the Internet Messaging Program.
            • falcoameta632003
              Mi aggrego a quanto è già stato detto, con cui concordo, in risposta al messaggio sulle spalle. Una sola cosa. Spesso si fa confusione tra spalle e alta
              Messaggio 6 di 13 , 15 giu 2004
                Mi aggrego a quanto è già stato detto, con cui concordo, in risposta
                al messaggio sulle spalle.
                Una sola cosa. Spesso si fa confusione tra spalle e alta parte della
                schiena.
                La schiena, cioè la spina dorsale, deve essere diritta, come se
                fosse appesa ad un gancio sulla parte centrale del cranio.
                Le spalle invece dovrebbero essere rilassate e quindi anche
                leggermente incurvate in avanti.
                Attenzione quindi a non confondere una leggera gibbosità della
                schiena (che ha come effetto "ottico" un incurvamento anche delle
                spalle) che va corretta, con una fisiologica incurvatura in avanti
                delle spalle rilassate.

                Falco a metà




                --- In mente@yahoogroups.com, "N\.B\." <sunshineday@l...> ha scritto:
                > Ciao,
                > ho un parere da chiedere alla lista.
                >
                > Nonostante una buona postura e un'ottima forma fisica tendo ad
                avere sempre le spalle chiuse in avanti.
                > Se ci penso consapevolmente, e mi sforzo, riesco a riportarle "al
                loro posto", ma la cosa è pittuosto impegnativa: di fatto sono più
                in tensione in questa posizione (che dovrebbe essere quella più
                rilassata) che nell'atra (che, mi dicono, denota tensione..).
                >
                > Immagino che sia principalmente una questione di abitudine.
                >
                > Considerata la massa di ESPERIENZA di questo gruppo, c'è qualcuno
                che mi sa dare qualche suggerimento specifico in merito?
                >
                > Grazie
                >
                > Nemo
              • Pier
                Ciao,Grazie per i preziosi consigli di chi ha risposto prima di me. Vorrei anche ricordare che, se non esistono patologie, una postura
                Messaggio 7 di 13 , 15 giu 2004
                  Ciao,

                  > Grazie per i preziosi consigli
                  > di chi ha risposto prima di me.
                  >
                  > Vorrei anche ricordare che,
                  > se non esistono patologie,
                  > una postura rispecchia uno stato mentale-emotivo;
                  > e uno stato mentale-emotivo "impone" una postura.
                  > Modificando volontariamente una postura
                  > viene alterato anche lo stato mentale-emotivo e viceversa.
                  > Di solito una persona fiera tende a stare eretta,
                  > mentre una depressa si curva su se stessa.
                  > Prova a completare questa metafora:
                  > "la vita è come........" o "la vita è........."
                  > forse puoi avere utili indicazioni.

                  VERO.

                  Ma e' anche vero che semplicemente cambiare la postura
                  non basta... perche' bisogna scegliere con attenzione la
                  postura nuova che si va ad utilizzare ;-))

                  Molti dei nuovi metodi (che il 99% dei trainer di PNL non sa nemmeno
                  che esistono, a parte i principi sulla fisiologia alla Robbins che potete trovare
                  scopiazzati su qualunque libercolo ;-)) che sto utilizzando adesso si basano
                  proprio su questo aspetto: l'automicrocalibrazione somasemantica.
                  (sono orgoglioso di avere coniato un termine cosi' difficile ;-))))))

                  Tradotto in parole povere: piu' che adottare una postura "alla cazzo"
                  tanto per cambiare, si calibra SE STESSI al meglio e, tramite una serie
                  di esercizi, si fa in modo da esserlo sempre....

                  Ovviamente, trattandosi di una metodologia a base somatica, non
                  e' assolutamente possibile descriverli per email... e gli unici "fortunati"
                  che potranno averne un assaggio saranno i partecipanti al Master Practitioner
                  estivo oltre che i miei clienti per il Personal Coaching.

                  Ciao a tutti,
                  domani torno in Italia!
                  Pier
                  ACME Comunicazione, Formazione, Coaching
                  www.ACMEformazione.it
                • Paolo Gattimolo
                  ... fantastico!!! mi ricorda quel simpatico di Eco che in un suo libro (il pendolo di foucalt?) parlava di nuove scienze: la poziosezione, la scienza e la
                  Messaggio 8 di 13 , 15 giu 2004
                    > proprio su questo aspetto: l'automicrocalibrazione somasemantica.
                    > (sono orgoglioso di avere coniato un termine cosi' difficile ;-))))))
                    >
                    fantastico!!!
                    mi ricorda quel simpatico di Eco che in un suo libro (il pendolo di
                    foucalt?)
                    parlava di nuove scienze:
                    la poziosezione, la scienza e la tecnica che insegnava a tagliare il brodo,
                    nonché l'avuncugratulazione meccanica che se non sbaglio aveva a che fare
                    con lo salutare la zia...
                    ;-)))))

                    >
                    >
                    >
                    >
                    >
                    >
                    > 3-4 Luglio Riccione 2 MiniCorsi dello zio Risveglia il Bastardo
                    > che c'e' in te e Ingegneria della Seduzione e il corso di Ipnosi
                    > di Pier. ISCRIVITI!
                    > Link utili di Yahoo! Gruppi
                    >
                    >
                    >
                    >
                    >
                  • Paolo A.
                    Ciao, io ho corretto la mia postura con lo yoga e piu precisamente con lo yengar yoga. Paolo ... Yahoo! Companion - Scarica gratis la toolbar di Ricerca di
                    Messaggio 9 di 13 , 16 giu 2004
                      Ciao,
                       
                      io ho corretto la mia postura con lo yoga e piu' precisamente
                      con lo yengar yoga.
                       
                      Paolo


                      Yahoo! Companion - Scarica gratis la toolbar di Ricerca di Yahoo!
                    • Manuel Vignola
                      Ciao Nemo. Io ho dovuto lavorare molto sulla mia postura; nel canto è indispensabile... Come te tendevo a portare le spalle in avanti. Il mio insegnante (uno
                      Messaggio 10 di 13 , 17 giu 2004
                        Ciao Nemo.
                        Io ho dovuto lavorare molto sulla mia postura; nel canto è
                        indispensabile...
                        Come te tendevo a portare le spalle in avanti. Il mio insegnante (uno che la
                        sa lunga) mi insegnò questo esercizio basato su tecniche orientali (non
                        ricordo di preciso quali):
                        1) Setup: stai in piedi, gambe di poco divaricate, poggiandoti morbidamente
                        sulle ginocchia, ed inizia a respirare "di diaframma"
                        2) Adesso prenditi il tuo tempo; lascia che il piacere del rilassamento ti
                        pervada
                        3) Porta la punta della lingua all'altezza dell'ugola
                        4) Visualizza ora un asse verticale che parte dall'inguine, attraversa il
                        tuo corpo, passa per la punta della lingua ed arriva in cielo
                        5) Inizia quindi a far ruotare le tue spalle intorno all'asse
                        6) Un tuo amico presente potrà controllare ed eventualmente correggere la
                        tua postura

                        Ti consiglio di farlo una volta al giorno

                        I miei risultati: in tre mesi di esercizio ho reso la mia postura adatta al
                        canto, il che vuole anche dire che, oltre al fattore di miglioramento
                        tecnico, ogni qual volta inspiro di diaframma sento un senso di energia e di
                        sicurezza indispensabili per cantare bene. Inoltre mi sento molto più a mio
                        agio in mezzo agli altri.

                        Stammi bene
                        Emanuele



                        3-4 Luglio Riccione 2 MiniCorsi dello zio Risveglia il Bastardo che c'e' in
                        te e Ingegneria della Seduzione e il corso di Ipnosi di Pier. ISCRIVITI!
                        Link utili di Yahoo! Gruppi
                      • Pier
                        Ciao Paolo, ... In realtà il nome pomposo ha un senso. Serve ad usare un linguaggio diverso dal solito per creare delle NUOVE connessioni, dei nuovi spazi
                        Messaggio 11 di 13 , 17 giu 2004
                          Ciao Paolo,

                          On Wed, 2004-06-16 at 01:21, Paolo Gattimolo wrote:
                          > proprio su questo aspetto: l'automicrocalibrazione somasemantica.
                          > (sono orgoglioso di avere coniato un termine cosi' difficile ;-))))))
                          >
                          fantastico!!!
                          mi ricorda quel simpatico di Eco che in un suo libro (il pendolo di
                          foucalt?)
                          parlava di nuove scienze:
                          la poziosezione, la scienza e la tecnica che insegnava a tagliare il brodo,
                          nonché l'avuncugratulazione meccanica che se non sbaglio aveva a che fare
                          con lo salutare la zia...
                          ;-)))))

                          In realtà il nome pomposo ha un senso.

                          Serve ad usare un linguaggio diverso dal solito per
                          creare delle NUOVE connessioni, dei nuovi spazi
                          nella mente delle persone...

                          E serve soprattutto a mettere le persone in una condizione diversa da
                          quella, comune a moltissimi "piennellisti", di "sapere già tutto".

                          Sono appena tornato dagli USA (con una fantastica avventura
                          passata ieri tra NYPD, Midtown Manhattan Prison, Consolato Italiano,
                          NYPD ancora.... il tutto accompagnato in limousine messami a disposizione
                          dall'Albergo che aveva perso il mio passaporto lasciato a loro per sicurezza ;-)))
                          dove sono andato a STUDIARE, ancora una volta.

                          E dove tornerò regolarmente per almeno un anno.

                          Ed ogni volta che frequento un corso ritrovo sempre la MERAVIGLIA
                          di conoscere cose nuove, di imparare di più, etc..

                          Ed a frequentare quel corso c'erano quasi tutti TRAINERS, internazionali.

                          C'era Peta Heskell che ha scritto 4 libri sul flirting.
                          C'era Julie Ann, 15 libri scritti sul management e la gestione del personale ed ex
                          direttrice del personale di una enorme banca d'affari di Wall Street.
                          C'era Bob, 30 anni di esperienza come dog Trainer
                          e "pioniere" dell'utilizzo delle tecniche di PNL e condizionamento
                          derivarte dal dog training sulle persone ;-))
                          C'era Randy, un famoso terapeuta Newyorkese.
                          Un'altra era una psicologa famosissima nel suo paese, sempre in "televisione"...
                          ....e cito solo i primi che mi vengono in mente..

                          E TUTTI eravamo lì con lo stesso spirito, meraviglia e possibilità
                          nell'imparare cose nuove anche per noi che facciamo questo mestiere.

                          Poi mi capita di scrivere una email dove metto quelle che, PER ME,
                          sono le ultime novità di approccio.... e magari sono anche indeciso perchè io
                          non ancora so applicarle bene.... e c'è chi pensa "già lo so, l'ho letto nel libro di Robbins" ;-)))

                          Ed allora VIVA l'automicrocalibrazione somasemantica!!!

                          Ciao
                          Pier
                          NLP Trainer, Coach ed altro.
                          Versione 10.0, ancora instabile dopo il viaggio di ritorno ;-))
                          www.ACMEformazione.it

                          P.S. Ovviamente non mi rivolgo a te personalmente, lo sai,
                          era un pò per rendere pubblico un mio pensiero che mi viene
                          tutte le volte che vedo tanta approssimazione in giro...

                        • Spillo
                          ... morbidamente ... perdonami.. non mi è chiaro il passaggio di far ruotare le spalle. potresti speigarlo in modo che lo capisca anche un ottenebrato come
                          Messaggio 12 di 13 , 18 giu 2004
                            > 1) Setup: stai in piedi, gambe di poco divaricate, poggiandoti
                            morbidamente
                            > sulle ginocchia, ed inizia a respirare "di diaframma"
                            > 2) Adesso prenditi il tuo tempo; lascia che il piacere del rilassamento ti
                            > pervada
                            > 3) Porta la punta della lingua all'altezza dell'ugola
                            > 4) Visualizza ora un asse verticale che parte dall'inguine, attraversa il
                            > tuo corpo, passa per la punta della lingua ed arriva in cielo
                            > 5) Inizia quindi a far ruotare le tue spalle intorno all'asse

                            perdonami.. non mi è chiaro il passaggio di far ruotare le spalle.
                            potresti speigarlo in modo che lo capisca anche un ottenebrato come me;)

                            ho l'impressione che le spalle possano ruotare solo intorno ad un asse
                            orizzontale.
                            insomma.. non mi è chiaro come, di quanto e in che direzione devono ruotare
                            le spalle?
                            [l'unico modo che mi viene in mente è di farle ruotare come se stessi
                            facendo una circonduzione delle bracia.. e trall'altro.. avanti o indietro?]

                            Un saluto
                            Spillo
                          • Manuel Vignola
                            ... From: Spillo To: Sent: Friday, June 18, 2004 4:36 PM Subject: Re: [mente] Spalle ... ti ... il ...
                            Messaggio 13 di 13 , 18 giu 2004
                              ----- Original Message -----
                              From: "Spillo" <spillo.istrice@...>
                              To: <mente@yahoogroups.com>
                              Sent: Friday, June 18, 2004 4:36 PM
                              Subject: Re: [mente] Spalle


                              >
                              > > 1) Setup: stai in piedi, gambe di poco divaricate, poggiandoti
                              > morbidamente
                              > > sulle ginocchia, ed inizia a respirare "di diaframma"
                              > > 2) Adesso prenditi il tuo tempo; lascia che il piacere del rilassamento
                              ti
                              > > pervada
                              > > 3) Porta la punta della lingua all'altezza dell'ugola
                              > > 4) Visualizza ora un asse verticale che parte dall'inguine, attraversa
                              il
                              > > tuo corpo, passa per la punta della lingua ed arriva in cielo
                              > > 5) Inizia quindi a far ruotare le tue spalle intorno all'asse
                              >
                              > perdonami.. non mi è chiaro il passaggio di far ruotare le spalle.
                              > potresti speigarlo in modo che lo capisca anche un ottenebrato come me;)
                              >
                              > ho l'impressione che le spalle possano ruotare solo intorno ad un asse
                              > orizzontale.
                              > insomma.. non mi è chiaro come, di quanto e in che direzione devono
                              ruotare
                              > le spalle?
                              > [l'unico modo che mi viene in mente è di farle ruotare come se stessi
                              > facendo una circonduzione delle bracia.. e trall'altro.. avanti o
                              indietro?]

                              Scusami se sono stato poco chiaro. Fai come se l'asse immaginario fosse un
                              asse di simmetria fra le spalle, poi fa' girare le s-palle(;-) scherzo!),
                              come se volessi che le scapole rientrassero nella schiena.
                              Segnalami se hai bisogno di ulteriori chiarimenti


                              > Un saluto
                              > Spillo

                              Anche a te
                              Emanuele
                            Il tuo messaggio è stato inviato correttamente e verrà recapitato a breve ai destinatari.