Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.
 

problemi di studio e non solo

Espandi messaggi
  • mastrobonomi
    ciao a tutti! salve sono un nuovo iscritto a questo gruppo , e non so neanche se e` il gruppo giusto per parlare del mio problema (senza offesa ovviamente,
    Messaggio 1 di 12 , 15 lug 2004
      ciao a tutti!

      salve sono un nuovo iscritto a questo gruppo , e non so neanche se
      e` il gruppo giusto per parlare del mio problema (senza offesa
      ovviamente, sono ignorantissimo in materia)
      sono un ragazzo d quasi 22 anni e il mio problema in poche parole
      consiste nel non riuscire, anche se lo desidero fortemente , a
      studiare!!

      quest`anno ho dato solo un esame, per giunta andato male.
      resto ore come uno stupido su una stessa pagina e la mente vola
      altrove....
      mi distraggo in qualsiasi modo: o vado su internet a fare ricerche
      totalmente inutili, o mangio schifezze o leggo giornali o riviste ke
      niente hanno a che fare con cio ke devo studiare per esempio
      o penso ad amici della mia citta lontana ke non si fanno piu
      sentire,e mi intristisco, e penso a cio ke ho fatto nel passato e
      cio che mi piacerebbe nel futuro, ma questo pensiero non si
      trasforma mai in azione!

      tutto cio e` nato cosi` quasi senza accorgermene, perke `l`estate
      scorsa mi sono buttato a capofitto su 3 materie con tutto me stesso
      e le mie forze, e sono stato bocciato in tutte e tre!!
      ho kominciato a seguire d meno le lezioni, e mi sono come dire
      alienato in questa esistenza monotona che consiste nel nulla.
      non mi sono creato nuove amicizie e mi sono kiuso tra 4 mura

      adesso ho un esame il 21, ke sicuramente non passero` perke sono
      ancora a un quinto del libro, ovviamente studiato male

      come devo fare? come posso rompere questo schema diabolico?

      grazie a tutti!
    • zio Hack
      ... Ok il gruppo e giusto benvenuto in passato ne abbiamo parlato e straparlato... magari qualcuno ti fa anche un piccolo sunto... intanto io ti do delle idee
      Messaggio 2 di 12 , 15 lug 2004
        At 21.02 15/07/2004, you wrote:
        >ciao a tutti!
        >
        >salve sono un nuovo iscritto a questo gruppo , e non so neanche se
        >e` il gruppo giusto per parlare del mio problema (senza offesa
        >ovviamente, sono ignorantissimo in materia)
        >sono un ragazzo d quasi 22 anni e il mio problema in poche parole
        >consiste nel non riuscire, anche se lo desidero fortemente , a
        >studiare!!

        Ok il gruppo e' giusto

        benvenuto

        in passato ne abbiamo parlato e straparlato...
        magari qualcuno ti fa anche un piccolo sunto...
        intanto io ti do delle idee specifiche per il tuo caso...
        resisti e alla fine del msg ti do subito una strategia IMMEDIATA per SEMBRARE piu' intelligente



        >quest`anno ho dato solo un esame, per giunta andato male.
        >resto ore come uno stupido su una stessa pagina e la mente vola
        >altrove....
        >mi distraggo in qualsiasi modo: o vado su internet a fare ricerche
        >totalmente inutili, o mangio schifezze o leggo giornali o riviste ke
        >niente hanno a che fare con cio ke devo studiare per esempio
        >o penso ad amici della mia citta lontana ke non si fanno piu
        >sentire,e mi intristisco, e penso a cio ke ho fatto nel passato e
        >cio che mi piacerebbe nel futuro, ma questo pensiero non si
        >trasforma mai in azione!

        Un caso "classico"
        si trova perfettamente descritto anche nel datata ma ancora validissimo corso Memo della Fabbri
        il "reluctant learner"

        prima che qualcuno ti dia delle strategie per motivarti

        pero' domandati
        hai deciso tu oppure hanno deciso altri la scuola che hai scelto?
        se non ti appassiona sei pronta a cambiarla?
        cosa ti appassiona ?
        (a parte il porno su internet ;-)))
        e le liste di discussione intelligenti :-)))
        cos'hai scoperto in questi 2 anni di universita'?
        vuoi continuare a seguire questa direzione?
        o ne vuoi una nuova?

        >tutto cio e` nato cosi` quasi senza accorgermene, perke `l`estate
        >scorsa mi sono buttato a capofitto su 3 materie con tutto me stesso
        >e le mie forze, e sono stato bocciato in tutte e tre!!
        >ho kominciato a seguire d meno le lezioni, e mi sono come dire
        >alienato in questa esistenza monotona che consiste nel nulla.
        >non mi sono creato nuove amicizie e mi sono kiuso tra 4 mura

        Il passaggio dalle secondarie all'universita'
        comporta l'uso di NUOVE STRATEGIE
        che NESSUNO insegna (sigh)
        che comportano l'automotivazione, l'autogestione e la conoscenza di se' stessi e nuove strategie sociali ...

        >adesso ho un esame il 21, ke sicuramente non passero` perke sono
        >ancora a un quinto del libro, ovviamente studiato male
        >
        >come devo fare? come posso rompere questo schema diabolico?

        Se il problema e' solo di motivazione
        e tecnica di studio
        trovi le basi di tutto nel mio video
        VCD
        insieme a come creare delle mappe mentali che semplificano di brutto lo studio
        a tecniche per rilassarsi
        l'ImageStreaming per aumentare l'intelligenza
        e soprattutto (nel tuo caso specifico secondo la mia potente intuizione)
        tecniche che puoi usare se VUOI DECIDERE cosa fare della TUA vita
        e MOLTO MOLTO MOLTO altro
        il video e' coperto da garanzia di 12 MESI
        soddisfatti o rimborsati
        il prezzo del video forse e' un po' altino per uno studente, ma considera che sono OLTRE 9 ORE di corso
        ed e' un investimento che dura tutta la vita
        e che in passato le famiglie spendevano CAPITALI per enciclopedie che NESSUNO leggeva
        mentre qui trovi tecnologie PRATICHE da usare OGNI GIORNO

        >grazie a tutti!

        PS
        Non mi sono scordato del consiglio pratico per farti SEMBRARE SUBITO PIU' INTELLIGENTE
        CURA LA TUA FORMA
        non sei piu' un ragazzino
        in Itagliano correggiuto si usa il ch... come in chiappe
        le kiappe lasciale agli SMS delle ragazzine che impressionerai con la tua nuova "forma mentis"
        leggiti sul mio sito sotto a LISTE ... Alcuni consigli su come postare
        e se resisti nel continuare a seguire la lista vedrai che
        senza nemmeno accorgertene
        intelligenza, motivazione e vita in generale miglioreranno...



        Un abbraccio dallo
        zio Hack
        www.migliorati.org

        Tel 340 - 46.008.93
        Fax 02 - 700.431.901

        Iscriviti SUBITO GRATUITAMENTE alla nuova NEWSLETTER dello zio (esce RARISSIMAMAMENTE) mailto:HackNews-subscribe@yahoogroups.com
        Iscriviti SUBITO GRATUITAMENTE a SeduzioneGRATIS mailto:SeduzioneGRATIS-subscribe@yahoogroups.com
        Iscriviti SUBITO GRATUITAMENTE a Sessualità mailto:sessualita-subscribe@yahoogroups.com
      • mastrobonomi
        Grazie per la risposta zio hack! l`universita` che sto frequentando (poco),e` la migliore in italia nel suo campo, si e` ammessi se si superano dei test molto
        Messaggio 3 di 12 , 15 lug 2004
          Grazie per la risposta zio hack!

          l`universita` che sto frequentando (poco),e` la migliore in italia
          nel suo campo, si e` ammessi se si superano dei test molto
          complessi, che vanno dalla cultura generale ai giochini matematici
          stile settimana enigmistica ma mooolto piu` scervellanti, e se ci si
          e` diplomati con un voto molto alto.

          bene io sono uscito con 66/100, un voto molto scoraggiante sia
          perche` veramente basso , sia perche`ricorda il numero del diavolo ;)

          sono passato non perche` sono un Agnelli (anzi tuttaltro, sono in
          prima fascia!) e quindi non sono raccomandato, ma perche ho fatto un
          test con i controfiocchi!!

          sara` stato culo o il fatto che mi sono impegnato un sacco per
          passarlo, ma ecco che mi ritrovo in questa universita` a piu`d 1000
          km dalla mia citta` di origine, frequentata anche da ragazzi (e
          ragazze soprattutto) provenienti dalla cina o dall`america.

          PERO`...

          non sono riuscito ad entrare nel corso che volevo...

          sono entrato in un corso piu` difficilotto (ma non
          esageratamente...diciamo 1/3 piu` difficile) frequentato da gente
          parecchio diversa da me, non solo per conto in banca ma anche per
          passioni (io adoro l`arte la cultura e la comunicazione, in passato
          ho recitato per circa 3 anni sia all`interno dei gruppi teatrali
          della mia scuola sia fuori, conoscevo personalmente tutti i
          gruppetti musicali giovanili di rilievo della mia citta e me la cavo
          abbastanza bene nel disegno,il mio hobby preferito).

          tutto sommato la stragrande maggioranza degli esami sono in comune
          con il corso di laurea che ho perso, quindi mi sono detto: perche`
          mollare?

          l`universita in cui sono entrato e` ai massimi livelli e non voglio
          bruciare questa occasione cambiando istituto...
          (il corso che volevo fare aveva molto a che fare con le mie passioni)

          cosa ho scoperto in questi 2 anni di universita?

          in sintesi: in un primo momento viaggiavo ogni giorno 1 ora e mezza
          all`andata e 1 ora e mezza al ritorno (per arrivare cmq tardi
          all`uni),ho conosciuto ragazzi e ragazze di tutta italia,mi sono
          innamorato 2 volte e mi hanno respinto entrambe,ho avuto casini con
          i primi padroni di casa, ho avuto problemi con la seconda e attuale
          casa ma pienamente risolti, ho fatto poche nuove amicizie,
          ho "tagliato" amicizie precedenti,ho imparato a gestire sempre
          meglio una casa e ho imparato a cucinare :)


          ho fatto quindi diverse esperienze, negative ma anche positive:
          durante gli ultimi 2 anni del liceo ho avuto problemi personali
          notevoli,ero ingrassato fumavo e spesso bevevo, ma giunto dove sono
          adesso, lontano dalla causa dei miei casini, ho deciso di smettere
          di fumare durante la prima volta che sono tornato nella mia citta
          (capodanno 2003), sono dimagrito abbastanza, bevo al max 1 birra al
          mese durante l`inverno, ho migliorato il mio aspetto fisico anche se
          a volte mangio schifezze e curo di piu` la mia salute
          mi sono preso del tempo per me stesso, magari non sono stato
          efficiente,gli stessi traguardi potevo raggiungeli in meno tempo ma
          un dato di fatto resta: la gente non si spaventa piu` quando mi
          guarda :) (per farti capire come ero messo)

          sto cambiando, e credo di stare cambiando in meglio, ma molto a
          rilento!e poi soprattutto non riesco in alcun modo a migliorare il
          mio approccio allo studio! e` come se mi fossi arreso! sono
          troppo "placido" ma se continuo cosi` quando mi laureo a 40 anni? se
          mi do 1 esame l`anno e forse di piu` non ha senso..
          e` frustrante ritrovarsi a 10 giorni da un esame e sapere di avere
          sbagliato, il sentirsi le telefonate dei tuoi che ti dicono che ti
          devi laureare, ti devi dare gli esami e perche` non studi e cose del
          genere..
          non so cosa dire...l`intelligenza non mi manca, certo aumentarla non
          fa male assolutamente,anzi, ma credo sia la costanza,la
          perseveranza,il giusto focus cio` di cui ho bisogno (credo)

          zio hack hai centrato in pieno quando mi hai indicato il video su
          cosa fare della mia vita, perche` non lo so proprio!!
          le giornate passano cosi` , per inerzia
          e alla fine della giornata il raccolto e` molto misero e l`orizzonte
          e oscuro...
          ehi comunque non pensare che mi voglio suicidare o cose del
          genere ;), per fortuna non ho mai avuto queste tendenze, come molti
          altri per molto meno !

          p.s.
          Scusami il k al posto del ch svizzero ;) effettivamente non e`
          proprio bellissimo, digito k solo per velocizzare , grazie per la
          dritta!!
          e grazie ancora per avere risposto subito
        • Peter Pan
          ... Ho avuto un problema analogo in passato all università prima di conoscere lo zio, ecco un paio di tecniche molto soft che per me hanno funzionato: -
          Messaggio 4 di 12 , 16 lug 2004
            >sono un ragazzo d quasi 22 anni e il mio problema in poche parole
            >consiste nel non riuscire, anche se lo desidero fortemente , a
            >studiare!!

            Ho avuto un problema analogo in passato all'universit� prima di conoscere lo
            zio, ecco un paio di tecniche molto "soft" che per me hanno funzionato:
            - lavorare in cantiere con pap�:-)
            Mio padre � un bravissimo stuccatore-gessista, cos� preso dal lavoro che non
            parla quasi mai.
            Essendo io al cantiere Immerso nella polvere, sempre sporco, con le mani non
            abituate a lavorare che si sporcavano di gesso che per reazione chimica da
            bagnato inizia a scaldarsi, in un'aria umida e calda, facendo 9 e pi� ore al
            giorno e quasi senza parlare e vedendo la chiacchiera e il leggere (io
            appena faccio lavori manuali se con pap� se vedo un pezzo di giornale per
            terra sono tentato di leggerlo) come cose da non fare etc etc. l'idea di
            dover far quello nella vita mi faceva scattare qualcosa e finiti i pochi
            giorni "edili" non smettevo pi� di studiare (forse ora avete capito il mio
            metaprogramma dominante:-) e di fronte ai libri ero felice:-)
            Quindi se non hai alternative chiedi di lavorare un giorno in cantiere
            (oppure aslfaltando strade, in miniera etc etc..anche gratis:-)

            - studiare al parco: io mi mettevo seduto appoggiato a un albero: c'e' chi
            dice che questo abbia conseguenze energetiche, io semplicemente studiavo per
            non fare brutta figura con chi mi avesse visto passando...it does not make
            sense but worked:-)
            E quando ero stanco facevo 2 passi nel parco.

            Comunque un passo importante l'hai gi� fatto: collegarti con menti
            migliori...continua cos�....

            Ciao,
            Peter Pan:-)

            P.S.: per la cronaca, mi sono laureato con 110 e lode...

            _________________________________________________________________
            Add photos to your messages with MSN 8. Get 2 months FREE*.
            http://join.msn.com/?page=features/featuredemail
          • Pier
            Ciao, ... Eccolo ;-) Sei davvero sicuro che un bocconiano che non ha nessun piacere a fare quello che fa e che vorrebbe fare un altro lavoro valga di più che
            Messaggio 5 di 12 , 16 lug 2004
              Ciao,

              On Fri, 2004-07-16 at 00:18, mastrobonomi wrote:
              Grazie per la risposta zio hack!
              
              l`universita` che sto frequentando (poco),e` la migliore in italia 
              nel suo campo, si e` ammessi se si superano dei test molto 
              complessi, che vanno dalla cultura generale ai giochini matematici 
              stile settimana enigmistica ma mooolto piu` scervellanti, e se ci si 
              e` diplomati con un voto molto alto.
              
              bene io sono uscito con 66/100, un voto molto scoraggiante sia 
              perche` veramente basso , sia perche`ricorda il numero del diavolo ;)
              
              sono passato non perche` sono un Agnelli (anzi tuttaltro, sono in 
              prima fascia!) e quindi non sono raccomandato, ma perche ho fatto un 
              test con i controfiocchi!!
              
              sara` stato culo o il fatto che mi sono impegnato un sacco per 
              passarlo, ma ecco che mi ritrovo in questa universita` a piu`d 1000 
              km dalla mia citta` di origine, frequentata anche da ragazzi (e 
              ragazze soprattutto) provenienti dalla cina o dall`america.
              
              PERO`...
              
              non sono riuscito ad entrare nel corso che volevo...
              
              sono entrato in un corso piu` difficilotto (ma non 
              esageratamente...diciamo 1/3 piu` difficile) frequentato da gente 
              parecchio diversa da me, non solo per conto in banca ma anche per 
              passioni (io adoro l`arte la cultura e la comunicazione, in passato 
              ho recitato per circa 3 anni sia all`interno dei gruppi teatrali 
              della mia scuola sia fuori, conoscevo personalmente tutti i 
              gruppetti musicali giovanili di rilievo della mia citta e me la cavo 
              abbastanza bene nel disegno,il mio hobby preferito).
              
              tutto sommato la stragrande maggioranza degli esami sono in comune 
              con il corso di laurea che ho perso, quindi mi sono detto: perche` 
              mollare?
              
              l`universita in cui sono entrato e` ai massimi livelli e non voglio 
              bruciare questa occasione cambiando istituto... 
              (il corso che volevo fare aveva molto a che fare con le mie passioni)
              Eccolo ;-)

              Sei davvero sicuro che un bocconiano che non ha nessun piacere
              a fare quello che fa e che vorrebbe fare un'altro lavoro valga di più
              che una persona che ha studiato a .......................??
              (metti il nome di qualsiasi città, io non scrivo per evitare cause dai rettori ;-))


              cosa ho scoperto in questi 2 anni di universita?
              
              in sintesi: in un primo momento viaggiavo ogni giorno 1 ora e mezza 
              all`andata e 1 ora e mezza al ritorno (per arrivare cmq tardi 
              all`uni),

              Capita i primi tempi.
              Soprattutto se (come i miei poteri magici mi suggeriscono ;-))
              abiti a Milano....

              ho conosciuto ragazzi e ragazze di tutta italia,mi sono 
              innamorato 2 volte e mi hanno respinto entrambe,

              Altra intuizione ;-)

              Se sei in un'altra città, da solo, capita di attaccarsi
              più del dovuto a qualcuno....

              L'importante è, secondo me, SEPARARE la fame di avere una "donna"
              dall'innamorarsi di una, lo starci insieme, etc..

              Nel mio lavoro di Coach ho scoperto che MOLTE persone che
              fanno un percorso di crescita personale, coaching, corsi, etc..
              tendono a LASCIARE le persone di cui credevano di essere innamorati!

              E' sconvolgente, ma se ci pensate mica tanto illogico.

              Tante relazioni nascono per NECESSITA' e non per PIACERE,
              CONDIVISIONE, etc..

              E quando la necessità non c'è più? ;-))

              ho avuto casini con 
              i primi padroni di casa, ho avuto problemi con la seconda e attuale 
              casa ma pienamente risolti,

              Capita.
              Anche Lorenzo (quel ragazzo del testimonial di 2 giorni fa) ha avuto
              problemi simili a Milano... ed è una sfiga comune a molti studenti fuori sede.

               ho fatto poche nuove amicizie, 
              ho "tagliato" amicizie precedenti,ho imparato a gestire sempre 
              meglio una casa e ho imparato a cucinare :)
              Capita.
              Quando si cambia ambiente cambiano tutta una serie
              di equilibri... e, soprattutto, non si è più uguali a prima!

              ho fatto quindi diverse esperienze, negative ma anche positive: 
              durante gli ultimi 2 anni del liceo ho avuto problemi personali 
              notevoli,ero ingrassato fumavo e spesso bevevo, ma giunto dove sono 
              adesso, lontano dalla causa dei miei casini, ho deciso di smettere 
              di fumare durante la prima volta che sono tornato nella mia citta 
              (capodanno 2003), sono dimagrito abbastanza, bevo al max 1 birra al 
              mese durante l`inverno, ho migliorato il mio aspetto fisico anche se 
              a volte mangio schifezze e curo di piu` la mia salute
              mi sono preso del tempo per me stesso, magari non sono stato 
              efficiente,gli stessi traguardi potevo raggiungeli in meno tempo ma 
              un dato di fatto resta: la gente non si spaventa piu` quando mi 
              guarda :) (per farti capire come ero messo)
              Ottimo cambiamento!

              sto cambiando, e credo di stare cambiando in meglio, ma molto a 
              rilento!e poi soprattutto non riesco in alcun modo a migliorare il 
              mio approccio allo studio! e` come se mi fossi arreso! sono 
              troppo "placido" ma se continuo cosi` quando mi laureo a 40 anni? se 
              mi do 1 esame l`anno e forse di piu` non ha senso..
              e` frustrante ritrovarsi a  10 giorni da un esame e sapere di avere 
              sbagliato, il sentirsi le telefonate dei tuoi che ti dicono che ti 
              devi laureare, ti devi dare gli esami e perche` non studi e cose del 
              genere..
              non so cosa dire...l`intelligenza non mi manca, certo aumentarla non 
              fa male assolutamente,anzi, ma credo sia la costanza,la 
              perseveranza,il giusto focus cio` di cui ho bisogno (credo)
              Un consiglio.
              Continua a curare te stesso ed aggiungi PIACERE nelle cose che fai.

              La situazione si risolleverà!

              Io il primo anno di università ho fatto tutti gli esami a Giugno
              (per la verità tutti gli scritti.. 2 orali non sono andato a farli anche
              se gli scritti erano andati benissimo ;-))

              Poi ho deciso di cambiare facoltà.
              (ed... ops... ero in una università che, per quanto riguarda il
              suo campo era la PRIMA in Italia ed una delle migliori in europa..
              ...con tanto di Premi Nobel..)

              Ne ho cambiate un paio.

              Il primo anno ho dato UN SOLO esame.
              Il secondo NOVE (mentre facevo ANCHE il servizio civile).
              Il terzo DUE
              Il quarto OTTO (mentre avevo incominciato ANCHE
              a lavorare a tempo pieno e già tenevo i corsi con lo Zio....)

              Adesso è passato già TANTO tempo dalla laurea,
              e posso garantirti che, quando le altre cose sono chiare
              (chi sei, chi vuoi diventare, cosa ti piace fare, etc..) tutto
              il resto diventa MOLTO più semplice!

              zio hack hai centrato in pieno quando mi hai indicato il video su 
              cosa fare della mia vita, perche` non lo so proprio!!
              le giornate passano cosi` , per inerzia
              e alla fine della giornata il raccolto e` molto misero e l`orizzonte 
              e oscuro...
              ehi comunque non pensare che mi voglio suicidare o cose del 
              genere ;), per fortuna non ho mai avuto queste tendenze, come molti 
              altri per molto meno ! 
              Ah ah ah....
              ..inizia a cambiare metafore allora.

              E focalizzati SOLO sulle cose BELLE che ti capitano
              (anche se per caso ;-)))

              Fatti un diario in cui scrivi quello che hai IMPARATO durante la
              giornata e cosa hai fatto di nuovo (questo è un esercizio POTENTISSIMO,
              consigliato vivamente a tutti!).

              A presto
              Pier
              www.ACMEformazione.it
              Sito SUPERAGGIORNATO, in quasi tutte
              le pagine... da leggere con calma!

            • Antony Robbins
              Ciao, Sei solo demotivato e la tua reazione è più che normale, ti basterà riaccendere il fuoco e tutto si aggiusterà. Per interrompere il modulo ti
              Messaggio 6 di 12 , 16 lug 2004
                Ciao,
                Sei solo demotivato e la tua reazione è più che normale, ti basterà
                riaccendere il fuoco e tutto si aggiusterà.

                Per interrompere il modulo ti consiglio un film: Rocky 3.
                Quello che ti serve sono gli OCCHI DELLA TIGRE;
                ascolta anche le musiche che danno una forte carica motivazionale;
                Nota soprattutto lo sguardo di Rocky quando viene sconfitto e vuole mollare tutto, poi il discorso di Apollo Kid ed il ritorno alle origini... LA RINASCITA DELLA PASSIONE!!!
                 
                Ascolta "The eye of tiger" più volte e poi ancora.
                 

                Risin' up, back on the street 
                Did my time, took my chances 
                Went the distance now I'm back on my feet 
                Just a man and his will to survive 
                So many times it happens too fast 
                You trade your passion for glory 
                Don't lose your grip on the dreams of the past 
                You must fight just to keep them alive 

                It's the eye of the tiger 
                It's the thrill of the fight 
                Rising up to the challenge of our rival 
                And the last known survivor 
                Stalks his prey in the night 
                And he's watching us all 
                With the eye of the tiger 

                Face to face, out in the heat 
                Hangin' tough, stayin' hungry 
                They stack the odds still we take to the street 
                For the kill, with the skill to survive 

                It's the eye of the tiger 
                It's the thrill of the fight 
                Rising up to the challenge of our rival 
                And the last known survivor 
                Stalks his prey in the night 
                And he's watching us all 
                With the eye of the tiger 

                Risin' up, straight to the top 
                Had the guts, got the glory 
                Went the distance, now I'm not gonna stop 
                Just a man and his will to survive 

                It's the eye of the tiger 
                It's the thrill of the fight 
                Rising up to the challenge of our rival 
                And the last known survivor 
                Stalks his prey in the night 
                And he's watching us all 
                With the eye of the tiger 

                The eye of the tiger 
                The eye of the tiger 
                The eye of the tiger 
                The eye of the tiger

                Ora, che hai interrotto il modulo, prendi un foglio di carta e decidi
                cosa veramente vuoi della tua vita.
                Metti tutto per iscritto: i tuoi sogni da bambino, i tuoi obiettivi,
                le tue speranze... li senti BRUCIARE!
                Non puoi tradirli mollando tutto!
                 
                 
                Ora, razionalizza:
                Mancano 5 giorni, e non pensare a cosa non è in tuo potere ma a cosa
                puoi effettivamente fare: studiare.
                Studia più che puoi e dai il massimo, aiutati VISUALIZZANDO il
                superamento dell'esame e credici ciecamente: la fede può fare miracoli.
                Male che vada hai iniziato il processo di cambiamento che ti porterà al successo.
                 
                Lo so cosa stai passando e so che è dura, ma è in questi momenti
                che si vede l'uomo.
                La vita ha inevitabilmente alti e bassi, cerca di PERSEVERARE e
                NON MOLLARE MAI o avrai per sempre il rimpianto.
                 

                Ora qualche consiglio pratico:

                1 per superare un esame in modo eccellente non serve sapere tutto,ma solo quello che ti verrà chiesto. Quindi se non hai tempo seleziona il materiale in modo intelligente...

                i criteri che puoi utilizzare, se non sei un esperto conoscitore del 

                 SILVA METHOD :-),  sono il calcolo delle probabilità ed il sesto senso.

                2 Adatta il tuo esame al professore, informati sui suoi interessi,  scopri le sue strategie e sfruttale. Delizialo, sparagli qualcosa, riguardante la sua passione, che non si apetterebbe mai che tu conoscessi.

                3 Non studiare tutto, se non hai il tempo, ma quello che studi  approfondiscilo.

                4 Affronta l'orale come se stessi dialogando con un tuo collega, non  metterla mai sul piano dell'interrogatorio, ma su quello del confronto costruttivo:-)

                5 I professori apprezzano la flessibilità e la capacità di ragionamento, dimostragliele, e fa anche qualche domanda, ti crederà appassionato :-)

                6 Sguardo sicuro quasi selvaggio e strafottente !

                7 osserva gli esami prima di te ed impara dagli errori degli altri.

                8 iscriviti per primo o per ultimo, STATISTICAMENTE vengono trattati meglio.

                9 Non consegnare lo scritto e non abbandonare mai l'aula prima che sia trascorso tutto il tempo che hai a disposizione:

                - potresti avere un' illuminazione

                - Qualcuno potrebbe passarti il compito

                - potresti scovare qualche errore che non avevi visto.

                10 Non credere nel miracolo, ma contaci ciecamente!


                Per l'ultimo consiglio mi rifaccio a Napoleon hill e ad uno dei
                sui segreti per il successo, quello a cui molti italiani si riferiscono
                con il nome di entusiasmo, ma che lui chiamava
                 
                "stimolo di espressione sessuale"
                 
                 lo stimolo più forte, dopo la fame e la sete, per il nostro cervello!
                sfruttalo associandolo allo studio:-)
                 
                fa della tua debolezza una forza!
                 
                P.S.
                faccio il ricercatore universitario quindi so come ragionano i
                professori; mettiti dal loro punto di vista... sono uomini come tutti
                gli altri!
                 
                ciao
                 
                mastrobonomi <mastrobonomi@...> wrote:
                Grazie per la risposta zio hack!

                l`universita` che sto frequentando (poco),e` la migliore in italia
                nel suo campo, si e` ammessi se si superano dei test molto
                complessi, che vanno dalla cultura generale ai giochini matematici
                stile settimana enigmistica ma mooolto piu` scervellanti, e se ci si
                e` diplomati con un voto molto alto.

                bene io sono uscito con 66/100, un voto molto scoraggiante sia
                perche` veramente basso , sia perche`ricorda il numero del diavolo ;)

                sono passato non perche` sono un Agnelli (anzi tuttaltro, sono in
                prima fascia!) e quindi non sono raccomandato, ma perche ho fatto un
                test con i controfiocchi!!

                sara` stato culo o il fatto che mi sono impegnato un sacco per
                passarlo, ma ecco che mi ritrovo in questa universita` a piu`d 1000
                km dalla mia citta` di origine, frequentata anche da ragazzi (e
                ragazze soprattutto) provenienti dalla cina o dall`america.

                PERO`...

                non sono riuscito ad entrare nel corso che volevo...

                sono entrato in un corso piu` difficilotto (ma non
                esageratamente...diciamo 1/3 piu` difficile) frequentato da gente
                parecchio diversa da me, non solo per conto in banca ma anche per
                passioni (io adoro l`arte la cultura e la comunicazione, in passato
                ho recitato per circa 3 anni sia all`interno dei gruppi teatrali
                della mia scuola sia fuori, conoscevo personalmente tutti i
                gruppetti musicali giovanili di rilievo della mia citta e me la cavo
                abbastanza bene nel disegno,il mio hobby preferito).

                tutto sommato la stragrande maggioranza degli esami sono in comune
                con il corso di laurea che ho perso, quindi mi sono detto: perche`
                mollare?

                l`universita in cui sono entrato e` ai massimi livelli e non voglio
                bruciare questa occasione cambiando istituto...
                (il corso che volevo fare aveva molto a che fare con le mie passioni)

                cosa ho scoperto in questi 2 anni di universita?

                in sintesi: in un primo momento viaggiavo ogni giorno 1 ora e mezza
                all`andata e 1 ora e mezza al ritorno (per arrivare cmq tardi
                all`uni),ho conosciuto ragazzi e ragazze di tutta italia,mi sono
                innamorato 2 volte e mi hanno respinto entrambe,ho avuto casini con
                i primi padroni di casa, ho avuto problemi con la seconda e attuale
                casa ma pienamente risolti, ho fatto poche nuove amicizie,
                ho "tagliato" amicizie precedenti,ho imparato a gestire sempre
                meglio una casa e ho imparato a cucinare :)


                ho fatto quindi diverse esperienze, negative ma anche positive:
                durante gli ultimi 2 anni del liceo ho avuto problemi personali
                notevoli,ero ingrassato fumavo e spesso bevevo, ma giunto dove sono
                adesso, lontano dalla causa dei miei casini, ho deciso di smettere
                di fumare durante la prima volta che sono tornato nella mia citta
                (capodanno 2003), sono dimagrito abbastanza, bevo al max 1 birra al
                mese durante l`inverno, ho migliorato il mio aspetto fisico anche se
                a volte mangio schifezze e curo di piu` la mia salute
                mi sono preso del tempo per me stesso, magari non sono stato
                efficiente,gli stessi traguardi potevo raggiungeli in meno tempo ma
                un dato di fatto resta: la gente non si spaventa piu` quando mi
                guarda :) (per farti capire come ero messo)

                sto cambiando, e credo di stare cambiando in meglio, ma molto a
                rilento!e poi soprattutto non riesco in alcun modo a migliorare il
                mio approccio allo studio! e` come se mi fossi arreso! sono
                troppo "placido" ma se continuo cosi` quando mi laureo a 40 anni? se
                mi do 1 esame l`anno e forse di piu` non ha senso..
                e` frustrante ritrovarsi a  10 giorni da un esame e sapere di avere
                sbagliato, il sentirsi le telefonate dei tuoi che ti dicono che ti
                devi laureare, ti devi dare gli esami e perche` non studi e cose del
                genere..
                non so cosa dire...l`intelligenza non mi manca, certo aumentarla non
                fa male assolutamente,anzi, ma credo sia la costanza,la
                perseveranza,il giusto focus cio` di cui ho bisogno (credo)

                zio hack hai centrato in pieno quando mi hai indicato il video su
                cosa fare della mia vita, perche` non lo so proprio!!
                le giornate passano cosi` , per inerzia
                e alla fine della giornata il raccolto e` molto misero e l`orizzonte
                e oscuro...
                ehi comunque non pensare che mi voglio suicidare o cose del
                genere ;), per fortuna non ho mai avuto queste tendenze, come molti
                altri per molto meno !

                p.s.
                Scusami il k al posto del ch svizzero ;) effettivamente non e`
                proprio bellissimo, digito k solo per velocizzare , grazie per la
                dritta!!
                e grazie ancora per avere risposto subito




                Buone Vacanze a TUTTI !



                Yahoo! Companion - Scarica gratis la toolbar di Ricerca di Yahoo!

              • mastrobonomi
                ... conoscere lo ... lavoro che non ... le mani non ... chimica da ... più ore al ... (io ... giornale per ... l idea di ... pochi ... capito il mio ...
                Messaggio 7 di 12 , 19 lug 2004
                  > >sono un ragazzo d quasi 22 anni e il mio problema in poche parole
                  > >consiste nel non riuscire, anche se lo desidero fortemente , a
                  > >studiare!!
                  >
                  > Ho avuto un problema analogo in passato all'università prima di
                  conoscere lo
                  > zio, ecco un paio di tecniche molto "soft" che per me hanno
                  funzionato:
                  > - lavorare in cantiere con papà:-)
                  > Mio padre è un bravissimo stuccatore-gessista, così preso dal
                  lavoro che non
                  > parla quasi mai.
                  > Essendo io al cantiere Immerso nella polvere, sempre sporco, con
                  le mani non
                  > abituate a lavorare che si sporcavano di gesso che per reazione
                  chimica da
                  > bagnato inizia a scaldarsi, in un'aria umida e calda, facendo 9 e
                  più ore al
                  > giorno e quasi senza parlare e vedendo la chiacchiera e il leggere
                  (io
                  > appena faccio lavori manuali se con papà se vedo un pezzo di
                  giornale per
                  > terra sono tentato di leggerlo) come cose da non fare etc etc.
                  l'idea di
                  > dover far quello nella vita mi faceva scattare qualcosa e finiti i
                  pochi
                  > giorni "edili" non smettevo più di studiare (forse ora avete
                  capito il mio
                  > metaprogramma dominante:-) e di fronte ai libri ero felice:-)
                  > Quindi se non hai alternative chiedi di lavorare un giorno in
                  cantiere
                  > (oppure aslfaltando strade, in miniera etc etc..anche gratis:-)
                  >

                  grazie mille per la risposta, non ci avevo mai pensato!!

                  ma siamo sicuri che e` il mio caso? credo che qualcosa sia gia`
                  scattato, qualcosa si sia gia` acceso, per farmi decidere di fare le
                  valigie e "fuggire" dalla mia citta`, dai miei parenti e dalle mie
                  conoscenze...
                  vengo dalla citta` con la qualita` della vita piu` bassa d`italia
                  (fonte il sole 24, non il corriere dei puffi), io personalmente mi
                  sentivo un pesce fuor d`acqua ,in questa citta` triste e con una
                  mentalita` veramente chiusa e antiproattiva, piena di buzzurri (che
                  da noi si chiamano "zzalli", da non confondere con gli "zarri"
                  milanesi) provinciali e gente orgogliosa e piena di se`, dove se non
                  sei "figlio di" (in entrambi i sensi) non raggiungi i traguardi che
                  meriti (e non c`e` tecnica per raggiungere il successo che tenga,
                  sono tutti dei gran pecoroni)dove le attivita` culturali e di svago
                  sono veramente rare (in centro sono rimasti solo 3 cinema, su una
                  popolazione di 250 mila persone in tutta la provincia) e dove la
                  malavita e` insinuata in moltissimi campi, con la conseguenza che
                  molte attivita imprenditoriali vengono troncate sul nascere e le
                  persone piu` dinamiche e capaci sono costrette ad esiliare come me
                  (e vi assicuro che non sono tutto questo indiana jones io...)

                  io SO gia` che e` sicuramente meglio studiare, il fatto e` che NON
                  ci riesco!!!tutto cio` non e` molto paradossale??!?!?
                  mi sento un deficiente,un impotente, mi sento come un vecchio che ha
                  ancora una gran voglia di fare l`amore ma l`amichetto del piano di
                  sotto non lo aiuta!!(magari non e` la migliore metafora che potevo
                  fare, ma spero che mi abbiate capito...)

                  ogni volta che torno dalla mia citta mi viene l`angoscia se penso al
                  futuro che mi sarebbe aspettato laggiu`...ma quando risalgo non mi
                  viene quello che viene a te, non riesco a studiare lo stesso!!!
                  perche` non riesco a pensare con la stessa forza a cio` che la mia
                  nuova citta` mi puo` offrire?

                  p.s . cos`e` un metaprogramma dominante? un ipotesi di viaggio molto
                  fattibile? ;-)

                  > - studiare al parco: io mi mettevo seduto appoggiato a un albero:
                  c'e' chi
                  > dice che questo abbia conseguenze energetiche, io semplicemente
                  studiavo per
                  > non fare brutta figura con chi mi avesse visto passando...it does
                  not make
                  > sense but worked:-)
                  > E quando ero stanco facevo 2 passi nel parco.

                  da questo punto sono stato molto fortunato: se da un lato non sto
                  proprio al centro,la mia e` una zona non proprio "in" e per andare
                  all`uni ci impiego 30 min, dall`altro ho dei balconi che si
                  affacciano su un giardino , quindi respiro alla grande :), in piu`
                  vado a correre la mattina 20 min lungo un percorso abbastanza
                  verde ,che mi consente di affrontare la giornata
                  piu` "ossigenatamente" ;)

                  > Comunque un passo importante l'hai già fatto: collegarti con menti
                  > migliori...continua così....

                  confermo tutto pienamente: questa lista e` una vera figata e sto
                  piano piano leggendo cose molto interessanti che trovo anche davvero
                  utili
                  tutto nacque da una mia ricerca sul photoreading...ma ho capito che
                  non e` una questione di ricerca della quantita` la mia , ma una
                  ricerca sulla qualita` e sulla consapevolezza di cio`che studio...
                  cio` che voglio imparare devo riuscire a gustarmelo, ad assaporare
                  ogni sfumatura di gusto... ( aridaje con le metaforacce)
                  ritengo sia un po` come il cibo...
                  tutti noi siamo in grado di mangiarci un prosciutto intero, ma se
                  proviamo a mangiarcelo subito tutto, staremo male di pancia,
                  ingrasseremmo, avremmo sensazioni negative ,proveremmo stanchezza
                  invece che energia etc etc
                  se invece lo mangiamo un po` alla volta, con giudizio e stile,
                  ne trarremo grande giovamento, (certo non e` la stessa cosa di
                  mangiare germogli o succhi di carota, ma anche il cibo e` fonte di
                  piacere, e si sa il piacere rende la vita ............PIU`
                  PIACEVOLE!;) )


                  Ciao,
                  > Peter Pan:-)
                  >
                  > P.S.: per la cronaca, mi sono laureato con 110 e lode...
                  >

                  complimenti!! come si fa me lo insegni?
                  ....scherzo : )

                  grazie un miliardo e scusa se ti ho stonato la testa con `sta mail
                  kilometrica, ma dovevo staccare la spina che non gliela faccio piu`:(
                • mastrobonomi
                  ... italia ... matematici ... ci si ... diavolo ;) ... in ... fatto un ... 1000 ... gente ... per ... passato ... cavo ... comune ... perche` ... voglio ...
                  Messaggio 8 di 12 , 19 lug 2004
                    --- In mente@yahoogroups.com, Pier <mvkg@l...> ha scritto:
                    > Ciao,
                    >
                    > On Fri, 2004-07-16 at 00:18, mastrobonomi wrote:
                    >
                    > > Grazie per la risposta zio hack!
                    > >
                    > > l`universita` che sto frequentando (poco),e` la migliore in
                    italia
                    > > nel suo campo, si e` ammessi se si superano dei test molto
                    > > complessi, che vanno dalla cultura generale ai giochini
                    matematici
                    > > stile settimana enigmistica ma mooolto piu` scervellanti, e se
                    ci si
                    > > e` diplomati con un voto molto alto.
                    > >
                    > > bene io sono uscito con 66/100, un voto molto scoraggiante sia
                    > > perche` veramente basso , sia perche`ricorda il numero del
                    diavolo ;)
                    > >
                    > > sono passato non perche` sono un Agnelli (anzi tuttaltro, sono
                    in
                    > > prima fascia!) e quindi non sono raccomandato, ma perche ho
                    fatto un
                    > > test con i controfiocchi!!
                    > >
                    > > sara` stato culo o il fatto che mi sono impegnato un sacco per
                    > > passarlo, ma ecco che mi ritrovo in questa universita` a piu`d
                    1000
                    > > km dalla mia citta` di origine, frequentata anche da ragazzi (e
                    > > ragazze soprattutto) provenienti dalla cina o dall`america.
                    > >
                    > > PERO`...
                    > >
                    > > non sono riuscito ad entrare nel corso che volevo...
                    > >
                    > > sono entrato in un corso piu` difficilotto (ma non
                    > > esageratamente...diciamo 1/3 piu` difficile) frequentato da
                    gente
                    > > parecchio diversa da me, non solo per conto in banca ma anche
                    per
                    > > passioni (io adoro l`arte la cultura e la comunicazione, in
                    passato
                    > > ho recitato per circa 3 anni sia all`interno dei gruppi teatrali
                    > > della mia scuola sia fuori, conoscevo personalmente tutti i
                    > > gruppetti musicali giovanili di rilievo della mia citta e me la
                    cavo
                    > > abbastanza bene nel disegno,il mio hobby preferito).
                    > >
                    > > tutto sommato la stragrande maggioranza degli esami sono in
                    comune
                    > > con il corso di laurea che ho perso, quindi mi sono detto:
                    perche`
                    > > mollare?
                    > >
                    > > l`universita in cui sono entrato e` ai massimi livelli e non
                    voglio
                    > > bruciare questa occasione cambiando istituto...
                    > > (il corso che volevo fare aveva molto a che fare con le mie
                    passioni)
                    >
                    >
                    >
                    > Eccolo ;-)
                    >
                    > Sei davvero sicuro che un bocconiano che non ha nessun piacere
                    > a fare quello che fa e che vorrebbe fare un'altro lavoro valga di
                    più
                    > che una persona che ha studiato a .......................??
                    > (metti il nome di qualsiasi città, io non scrivo per evitare cause
                    dai
                    > rettori ;-))
                    >


                    hai indovinato, sono un bocconiano "atipico", faccio parte
                    dell`eccezione che conferma la regola, ma non capisco questo tuo
                    discorso...
                    chi ha detto che io voglio fare qualcosaltro nella vita?
                    il corso che sto seguendo non e` totalmente diverso, saranno 6-7
                    esami diversi, e comunque con il triennale non si decide niente, e`
                    il biennio specialistico che conta veramente e quello lo posso fare
                    tranquillamente anche se proseguo questo corso di laurea ( in piu`
                    gli esami diversi li posso scegliere come opzionali)
                    sto studiando le basi per adesso, giusto per avere un feedback ,una
                    cultura di sottofondo che studiando un altra materia non avrei avuto
                    e che desidero avere
                    e poi non fraitendermi :)! non ho mai pensato che il valore di una
                    persona non si valuta in base agli studi che uno compie ma in base
                    ad altre cose, come l`onesta` la generosita` la saggezza e cose di
                    questo genere, io non ho mai pensato che siccome sono in bocconi
                    sono piu` figo degli altri! ci sono tanti pezzi di m...a con tanto
                    di dottorato e master in giro per il mondo :)
                    sono solo dell`idea che la bocconi sia un` istituzione importante
                    con una didattica ai massimi livelli e una visibilita` al di fuori
                    della norma, quindi e` un peccato scendere da questo treno, non sono
                    cose che capitano tutti i giorni non credi?

                    >
                    > > cosa ho scoperto in questi 2 anni di universita?
                    > >
                    > > in sintesi: in un primo momento viaggiavo ogni giorno 1 ora e
                    mezza
                    > > all`andata e 1 ora e mezza al ritorno (per arrivare cmq tardi
                    > > all`uni),
                    >
                    >
                    > Capita i primi tempi.
                    > Soprattutto se (come i miei poteri magici mi suggeriscono ;-))
                    > abiti a Milano....
                    >

                    sei un mago!!; ) come hai fatto? potevo anche essere uno studente
                    di torino!

                    > > ho conosciuto ragazzi e ragazze di tutta italia,mi sono
                    > > innamorato 2 volte e mi hanno respinto entrambe,
                    >
                    >
                    > Altra intuizione ;-)
                    >
                    > Se sei in un'altra città, da solo, capita di attaccarsi
                    > più del dovuto a qualcuno....
                    >
                    > L'importante è, secondo me, SEPARARE la fame di avere una "donna"
                    > dall'innamorarsi di una, lo starci insieme, etc..
                    >
                    > Nel mio lavoro di Coach ho scoperto che MOLTE persone che
                    > fanno un percorso di crescita personale, coaching, corsi, etc..
                    > tendono a LASCIARE le persone di cui credevano di essere
                    innamorati!
                    >
                    > E' sconvolgente, ma se ci pensate mica tanto illogico.
                    >
                    > Tante relazioni nascono per NECESSITA' e non per PIACERE,
                    > CONDIVISIONE, etc..
                    >
                    > E quando la necessità non c'è più? ;-))

                    pienamente d`accordo, e` una cosa assolutamente vera e che ho potuto
                    constatare sulla mia pelle

                    > > ho avuto casini con
                    > > i primi padroni di casa, ho avuto problemi con la seconda e
                    attuale
                    > > casa ma pienamente risolti,
                    >
                    >
                    > Capita.
                    > Anche Lorenzo (quel ragazzo del testimonial di 2 giorni fa) ha
                    avuto
                    > problemi simili a Milano... ed è una sfiga comune a molti studenti
                    fuori
                    > sede.

                    potremmo formare un club!!fatevi avanti colleghi l`unione fa la
                    forza!!;)

                    > > ho fatto poche nuove amicizie,
                    > > ho "tagliato" amicizie precedenti,ho imparato a gestire sempre
                    > > meglio una casa e ho imparato a cucinare :)
                    >
                    >
                    >
                    > Capita.
                    > Quando si cambia ambiente cambiano tutta una serie
                    > di equilibri... e, soprattutto, non si è più uguali a prima!


                    ancora pienamente d`accordo. se penso a come ero fino all`anno
                    scorso non ci credo!!;)

                    > > ho fatto quindi diverse esperienze, negative ma anche positive:
                    > > durante gli ultimi 2 anni del liceo ho avuto problemi personali
                    > > notevoli,ero ingrassato fumavo e spesso bevevo, ma giunto dove
                    sono
                    > > adesso, lontano dalla causa dei miei casini, ho deciso di
                    smettere
                    > > di fumare durante la prima volta che sono tornato nella mia
                    citta
                    > > (capodanno 2003), sono dimagrito abbastanza, bevo al max 1 birra
                    al
                    > > mese durante l`inverno, ho migliorato il mio aspetto fisico
                    anche se
                    > > a volte mangio schifezze e curo di piu` la mia salute
                    > > mi sono preso del tempo per me stesso, magari non sono stato
                    > > efficiente,gli stessi traguardi potevo raggiungeli in meno tempo
                    ma
                    > > un dato di fatto resta: la gente non si spaventa piu` quando mi
                    > > guarda :) (per farti capire come ero messo)
                    >
                    >
                    >
                    > Ottimo cambiamento!

                    grazie!!
                    il mio fisico mi ringrazia ogni giorno!

                    > > sto cambiando, e credo di stare cambiando in meglio, ma molto a
                    > > rilento!e poi soprattutto non riesco in alcun modo a migliorare
                    il
                    > > mio approccio allo studio! e` come se mi fossi arreso! sono
                    > > troppo "placido" ma se continuo cosi` quando mi laureo a 40
                    anni? se
                    > > mi do 1 esame l`anno e forse di piu` non ha senso..
                    > > e` frustrante ritrovarsi a 10 giorni da un esame e sapere di
                    avere
                    > > sbagliato, il sentirsi le telefonate dei tuoi che ti dicono che
                    ti
                    > > devi laureare, ti devi dare gli esami e perche` non studi e cose
                    del
                    > > genere..
                    > > non so cosa dire...l`intelligenza non mi manca, certo aumentarla
                    non
                    > > fa male assolutamente,anzi, ma credo sia la costanza,la
                    > > perseveranza,il giusto focus cio` di cui ho bisogno (credo)
                    >
                    >
                    >
                    > Un consiglio.
                    > Continua a curare te stesso ed aggiungi PIACERE nelle cose che fai.
                    >
                    > La situazione si risolleverà!
                    >
                    > Io il primo anno di università ho fatto tutti gli esami a Giugno
                    > (per la verità tutti gli scritti.. 2 orali non sono andato a farli
                    anche
                    > se gli scritti erano andati benissimo ;-))
                    >
                    > Poi ho deciso di cambiare facoltà.
                    > (ed... ops... ero in una università che, per quanto riguarda il
                    > suo campo era la PRIMA in Italia ed una delle migliori in europa..
                    > ...con tanto di Premi Nobel..)
                    >
                    > Ne ho cambiate un paio.
                    >
                    > Il primo anno ho dato UN SOLO esame.
                    > Il secondo NOVE (mentre facevo ANCHE il servizio civile).
                    > Il terzo DUE
                    > Il quarto OTTO (mentre avevo incominciato ANCHE
                    > a lavorare a tempo pieno e già tenevo i corsi con lo Zio....)
                    >
                    > Adesso è passato già TANTO tempo dalla laurea,
                    > e posso garantirti che, quando le altre cose sono chiare
                    > (chi sei, chi vuoi diventare, cosa ti piace fare, etc..) tutto
                    > il resto diventa MOLTO più semplice!

                    grazie del consiglio!!
                    sei la dimostrazione vivente che "non puo` piovere per sempre" e che
                    i momenti di sconforto capitano a tutti
                    tutti cadono ,molti si rialzano!!


                    > > zio hack hai centrato in pieno quando mi hai indicato il video
                    su
                    > > cosa fare della mia vita, perche` non lo so proprio!!
                    > > le giornate passano cosi` , per inerzia
                    > > e alla fine della giornata il raccolto e` molto misero e
                    l`orizzonte
                    > > e oscuro...
                    > > ehi comunque non pensare che mi voglio suicidare o cose del
                    > > genere ;), per fortuna non ho mai avuto queste tendenze, come
                    molti
                    > > altri per molto meno !
                    >
                    >
                    >
                    > Ah ah ah....
                    > ..inizia a cambiare metafore allora.
                    >
                    > E focalizzati SOLO sulle cose BELLE che ti capitano
                    > (anche se per caso ;-)))
                    >
                    > Fatti un diario in cui scrivi quello che hai IMPARATO durante la
                    > giornata e cosa hai fatto di nuovo (questo è un esercizio
                    POTENTISSIMO,
                    > consigliato vivamente a tutti!).

                    grazie grazie grazie!!

                    comunque vada questo esame, affrontero` con maggiore consapevolezza
                    l`anno prossimo
                    devo riuscire a fare 5 esami entro dicembre altrimenti servizio
                    civile :.(
                    ciao!!
                    > A presto
                    > Pier
                    > www.ACMEformazione.it
                    > Sito SUPERAGGIORNATO, in quasi tutte
                    > le pagine... da leggere con calma!
                  • Peter Pan
                    ... Non lo so ma anche per me filosofia era un sogno che diventava realtà. Alla scuola cattolica dove ho fatto le medie, per la serie oltre ogni limite una
                    Messaggio 9 di 12 , 19 lug 2004
                      > > (oppure aslfaltando strade, in miniera etc etc..anche gratis:-)
                      >ma siamo sicuri che e` il mio caso? credo che qualcosa sia gia`
                      >scattato, qualcosa si sia gia` acceso, per farmi decidere di fare le

                      Non lo so ma anche per me filosofia era un sogno che diventava realt�.

                      Alla scuola cattolica dove ho fatto le medie, per la serie "oltre ogni
                      limite" una suora che faceva orientamento mi ha detto che non ero portato
                      per il liceo classico (mio sogno) e che dovevo fare l'artistico...sono
                      finito a fare il Perito grafico: dal greco alle grechine:-)...se non fossero
                      stati fregi ci avrei anche guadagnato:-)

                      Per fortuna quando ho fatto il tema della maturit� non me ne son ricordato
                      (dopo anni in cui i prof mi davano da 6 a 7 e non di pi� ho fatto il miglior
                      tema dell'intera commissione, commissione in cui c'erano classi di indirizzi
                      con uno studio dell'italiano pi� approfondito di quello che facevano da me)

                      Far filosofia � stato il modo di dire: "sono in grado anch'io di fare queste
                      cose".

                      Ma a un certo punto questo sogno mi ha annoiato...

                      >vengo dalla citta` con la qualita` della vita piu` bassa d`italia
                      >(fonte il sole 24, non il corriere dei puffi), io personalmente mi
                      >sentivo un pesce fuor d`acqua ,in questa citta` triste e con una

                      il metaprogramma via da ("se sbaglio mi corigerete" Papa Woytila...ho
                      postato una mail che ne parlava tempo fa ma lo ripeto) e quello di chi fugge
                      le cose che non gli piacciono pi� che puntare su quelle che gli piacciono.

                      Se vendi uno stereo a una persona del genere pi� che dire "ha un nuovissimo
                      sistema audio" potresti essere pi� efficae dicendo "questo non � uno di quei
                      soliti stereo del cavolo che ogni settimana li si deve portare a riparare".
                      Rendo l'idea?:-)

                      > > P.S.: per la cronaca, mi sono laureato con 110 e lode...
                      > >
                      >
                      >complimenti!! come si fa me lo insegni?
                      >....scherzo : )

                      ok allora no te lo dico:-)

                      >grazie un miliardo e scusa se ti ho stonato la testa con `sta mail
                      >kilometrica, ma dovevo staccare la spina che non gliela faccio piu`:(

                      figurati, io scrivo queste mail per rilassarmi...al lavoro dove sto mi danno
                      molto materiale su cui provare l'EFT:-)

                      Ciao,
                      Peter Pan

                      _________________________________________________________________
                      MSN 8 helps eliminate e-mail viruses. Get 2 months FREE*.
                      http://join.msn.com/?page=features/virus
                    • mastrobonomi
                      ... vuole mollare tutto, poi il discorso di Apollo Kid ed il ritorno alle origini... LA RINASCITA DELLA PASSIONE!!! ... wow allora ho fatto bene! ho avuto la
                      Messaggio 10 di 12 , 19 lug 2004
                        --- In mente@yahoogroups.com, Antony Robbins <fra_doc@y...> ha
                        scritto:
                        > Ciao,
                        > Sei solo demotivato e la tua reazione è più che normale, ti basterà
                        > riaccendere il fuoco e tutto si aggiusterà.
                        >
                        >
                        > Per interrompere il modulo ti consiglio un film: Rocky 3.
                        >
                        > Quello che ti serve sono gli OCCHI DELLA TIGRE;
                        > ascolta anche le musiche che danno una forte carica motivazionale;
                        > Nota soprattutto lo sguardo di Rocky quando viene sconfitto e
                        vuole mollare tutto, poi il discorso di Apollo Kid ed il ritorno
                        alle origini... LA RINASCITA DELLA PASSIONE!!!
                        >
                        > Ascolta "The eye of tiger" più volte e poi ancora.
                        >
                        >
                        > Risin' up, back on the street
                        > Did my time, took my chances
                        > Went the distance now I'm back on my feet
                        > Just a man and his will to survive
                        > So many times it happens too fast
                        > You trade your passion for glory
                        > Don't lose your grip on the dreams of the past
                        > You must fight just to keep them alive
                        >
                        > It's the eye of the tiger
                        > It's the thrill of the fight
                        > Rising up to the challenge of our rival
                        > And the last known survivor
                        > Stalks his prey in the night
                        > And he's watching us all
                        > With the eye of the tiger
                        >
                        > Face to face, out in the heat
                        > Hangin' tough, stayin' hungry
                        > They stack the odds still we take to the street
                        > For the kill, with the skill to survive
                        >
                        > It's the eye of the tiger
                        > It's the thrill of the fight
                        > Rising up to the challenge of our rival
                        > And the last known survivor
                        > Stalks his prey in the night
                        > And he's watching us all
                        > With the eye of the tiger
                        >
                        > Risin' up, straight to the top
                        > Had the guts, got the glory
                        > Went the distance, now I'm not gonna stop
                        > Just a man and his will to survive
                        >
                        > It's the eye of the tiger
                        > It's the thrill of the fight
                        > Rising up to the challenge of our rival
                        > And the last known survivor
                        > Stalks his prey in the night
                        > And he's watching us all
                        > With the eye of the tiger
                        >
                        > The eye of the tiger
                        > The eye of the tiger
                        > The eye of the tiger
                        > The eye of the tiger


                        wow allora ho fatto bene!
                        ho avuto la tua stessa idea l`anno scorso e ha funzionato alla
                        grande,per superare i momenti piu` bui, ma l`effetto e` sfumato
                        sempre piu` e adesso quella canzone non mi da piu` la stessa carica
                        di prima....dovrei cercare un altro modo
                        cosa mi consigli per riaccendere il fuoco in alternativa?

                        > Ora, che hai interrotto il modulo, prendi un foglio di carta e
                        decidi
                        > cosa veramente vuoi della tua vita.

                        ehy ehy piano !:)
                        non e` mica semplice!
                        e poi se io gia` non so cosa voglio fare domani ,come faccio a
                        sapere cio` che voglio fare nella mia vita?

                        > Metti tutto per iscritto: i tuoi sogni da bambino, i tuoi
                        obiettivi,
                        > le tue speranze... li senti BRUCIARE!
                        > Non puoi tradirli mollando tutto!


                        uffa`!! non voglio mollare! voglio cambiare, migliorare il mio
                        approccio allo studio ma non ho mai detto che voglio mandare
                        all`aria tutto!

                        > Ora, razionalizza:
                        > Mancano 5 giorni, e non pensare a cosa non è in tuo potere ma a
                        cosa
                        > puoi effettivamente fare: studiare.
                        > Studia più che puoi e dai il massimo, aiutati VISUALIZZANDO il
                        > superamento dell'esame e credici ciecamente: la fede può fare
                        miracoli.
                        > Male che vada hai iniziato il processo di cambiamento che ti
                        porterà al successo.
                        >
                        > Lo so cosa stai passando e so che è dura, ma è in questi momenti
                        > che si vede l'uomo.
                        >
                        > La vita ha inevitabilmente alti e bassi, cerca di PERSEVERARE e
                        > NON MOLLARE MAI o avrai per sempre il rimpianto.
                        >
                        >
                        > Ora qualche consiglio pratico:
                        >
                        > 1 per superare un esame in modo eccellente non serve sapere
                        tutto,ma solo quello che ti verrà chiesto. Quindi se non hai tempo
                        seleziona il materiale in modo intelligente...
                        >
                        > i criteri che puoi utilizzare, se non sei un esperto conoscitore
                        del
                        >
                        > SILVA METHOD :-), sono il calcolo delle probabilità ed il sesto
                        senso.
                        >
                        > 2 Adatta il tuo esame al professore, informati sui suoi
                        interessi, scopri le sue strategie e sfruttale. Delizialo, sparagli
                        qualcosa, riguardante la sua passione, che non si apetterebbe mai
                        che tu conoscessi.
                        >
                        > 3 Non studiare tutto, se non hai il tempo, ma quello che studi
                        approfondiscilo.
                        >
                        > 4 Affronta l'orale come se stessi dialogando con un tuo collega,
                        non metterla mai sul piano dell'interrogatorio, ma su quello del
                        confronto costruttivo:-)
                        >
                        > 5 I professori apprezzano la flessibilità e la capacità di
                        ragionamento, dimostragliele, e fa anche qualche domanda, ti crederà
                        appassionato :-)
                        >
                        > 6 Sguardo sicuro quasi selvaggio e strafottente !
                        >
                        > 7 osserva gli esami prima di te ed impara dagli errori degli altri.
                        >
                        > 8 iscriviti per primo o per ultimo, STATISTICAMENTE vengono
                        trattati meglio.
                        >
                        > 9 Non consegnare lo scritto e non abbandonare mai l'aula prima che
                        sia trascorso tutto il tempo che hai a disposizione:
                        >
                        > - potresti avere un' illuminazione
                        >
                        > - Qualcuno potrebbe passarti il compito
                        >
                        > - potresti scovare qualche errore che non avevi visto.
                        >
                        > 10 Non credere nel miracolo, ma contaci ciecamente!
                        >
                        >
                        > Per l'ultimo consiglio mi rifaccio a Napoleon hill e ad uno dei
                        > sui segreti per il successo, quello a cui molti italiani si
                        riferiscono
                        > con il nome di entusiasmo, ma che lui chiamava
                        >
                        > "stimolo di espressione sessuale"
                        >
                        > lo stimolo più forte, dopo la fame e la sete, per il nostro
                        cervello!
                        > sfruttalo associandolo allo studio:-)
                        >
                        > fa della tua debolezza una forza!
                        >
                        > P.S.
                        > faccio il ricercatore universitario quindi so come ragionano i
                        > professori; mettiti dal loro punto di vista... sono uomini come
                        tutti
                        > gli altri!
                        >


                        grazie mille , ma purtroppo l`esame e` uno scritto e non un orale e
                        in piu` e` di tipo quantitativo e non qualitativo, nel senso che
                        devo sapere un sacco di cose , la maggior parte delle quali a memoria

                        terro` a mente per i prossimi orali
                        ciao!!
                      • Antony Robbins
                        mastrobonomi wrote: vengo dalla citta` con la qualita` della vita piu` bassa d`italia (fonte il sole 24, non il corriere dei puffi), io
                        Messaggio 11 di 12 , 19 lug 2004


                          mastrobonomi <mastrobonomi@...> wrote:

                          vengo dalla citta` con la qualita` della vita piu` bassa d`italia
                          (fonte il sole 24, non il corriere dei puffi), io personalmente mi
                          sentivo un pesce fuor d`acqua ,in questa citta` triste e con una
                          mentalita` veramente chiusa e antiproattiva, piena di buzzurri (che
                          da noi si chiamano "zzalli", da non confondere con gli "zarri"
                          milanesi) provinciali e gente orgogliosa e piena di se`, dove se non
                          sei "figlio di" (in entrambi i sensi) non raggiungi i traguardi che
                          meriti (e non c`e` tecnica per raggiungere il successo che tenga,
                          sono tutti dei gran pecoroni)dove le attivita` culturali e di svago
                          sono veramente rare (in centro sono rimasti solo 3 cinema, su una
                          popolazione di 250 mila persone in tutta la provincia) e dove la
                          malavita e` insinuata in moltissimi campi, con la conseguenza che
                          molte attivita imprenditoriali vengono troncate sul nascere e le
                          persone piu` dinamiche e capaci sono costrette ad esiliare come me
                          (e vi assicuro che non sono tutto questo indiana jones io...)

                           
                          Dalle metafore vedo che  stai studiando la  pnl...:-)
                           
                          anche se ancora non sei arrivato al metamodello...
                           
                          Hai troppi pregiudizi non sempre fondati!
                          (anche PIER te l'aveva fatto notare)
                           
                          Non ce l'ho con te,
                           ma mi sembra che tu abbia messo in discussione tutto tranne te stesso!
                           
                          Se la tua città è quello che è, la colpa è delle persone che la pensano
                          come te,
                          sempre pronte a criticare e lamentarsi senza mai chiedersi che cosa
                          possono fare per migliorare la situazione!!
                           
                          Andare a Milano o rinnegare la tua terra non ti rende certo diverso!!
                           
                          Credo che Peter Pan abbia perfettamente ragione,
                           
                          Non vedo cosa centra la città da dove vieni con il lavoro!!!
                           
                          forse la povertà della tua città implica che tu abbia lavorato?
                          forse al nord non si lavora?
                           
                          Non basta guardare gli altri che lavorano.... la TERAPIA PETER PAN
                          prevede che TU lavori!
                           
                          Se sei il migliore nel tuo campo, anche se ti sei laureato a c....,
                          anche se sei di c..., anche se gli altri sono tutti raccomandati,
                          non c'è nulla che tenga, riceverai richieste da tutta Italia! 
                           

                           
                          ciao


                          Yahoo! Companion - Scarica gratis la toolbar di Ricerca di Yahoo!
                        • mastrobonomi
                          ... (che ... non ... che ... svago ... veramente no, ho leggicchiato anni fa il libro di robbins come ottenere il meglio da se e dagli altri (mi sembra che
                          Messaggio 12 di 12 , 19 lug 2004
                            > vengo dalla citta` con la qualita` della vita piu` bassa d`italia
                            > (fonte il sole 24, non il corriere dei puffi), io personalmente mi
                            > sentivo un pesce fuor d`acqua ,in questa citta` triste e con una
                            > mentalita` veramente chiusa e antiproattiva, piena di buzzurri
                            (che
                            > da noi si chiamano "zzalli", da non confondere con gli "zarri"
                            > milanesi) provinciali e gente orgogliosa e piena di se`, dove se
                            non
                            > sei "figlio di" (in entrambi i sensi) non raggiungi i traguardi
                            che
                            > meriti (e non c`e` tecnica per raggiungere il successo che tenga,
                            > sono tutti dei gran pecoroni)dove le attivita` culturali e di
                            svago
                            > sono veramente rare (in centro sono rimasti solo 3 cinema, su una
                            > popolazione di 250 mila persone in tutta la provincia) e dove la
                            > malavita e` insinuata in moltissimi campi, con la conseguenza che
                            > molte attivita imprenditoriali vengono troncate sul nascere e le
                            > persone piu` dinamiche e capaci sono costrette ad esiliare come me
                            > (e vi assicuro che non sono tutto questo indiana jones io...)
                            >
                            >
                            >
                            > Dalle metafore vedo che stai studiando la pnl...:-)

                            veramente no, ho leggicchiato anni fa il libro di robbins "come
                            ottenere il meglio da se e dagli altri"(mi sembra che sia questo il
                            titolo)ma senza approfondire,ho fatto una lettura superficiale

                            l`ho letto perche` piu` persone mi han detto che sono portato per
                            queste cose, e allora incuriosito l`ho preso in prestito...
                            effettivamente qualcosina ina ina l`applicavo gia da solo
                            chissa` magari un giorno divento un vostro collega! ;)

                            > Hai troppi pregiudizi non sempre fondati!
                            > (anche PIER te l'aveva fatto notare)

                            mi spiace ma purtroppo non posso darti ragione...
                            prova a passare un mese da me e vediamo che ne pensi dopo

                            > Non ce l'ho con te,
                            > ma mi sembra che tu abbia messo in discussione tutto tranne te
                            stesso!


                            > Se la tua città è quello che è, la colpa è delle persone che la
                            pensano
                            > come te,
                            > sempre pronte a criticare e lamentarsi senza mai chiedersi che cosa
                            > possono fare per migliorare la situazione!!
                            > Andare a Milano o rinnegare la tua terra non ti rende certo
                            diverso!!


                            > Credo che Peter Pan abbia perfettamente ragione,
                            >
                            > Non vedo cosa centra la città da dove vieni con il lavoro!!!
                            >
                            > forse la povertà della tua città implica che tu abbia lavorato?
                            > forse al nord non si lavora?
                            >
                            > Non basta guardare gli altri che lavorano.... la TERAPIA PETER PAN
                            > prevede che TU lavori!
                            >
                            > Se sei il migliore nel tuo campo, anche se ti sei laureato a c....,
                            > anche se sei di c..., anche se gli altri sono tutti raccomandati,
                            > non c'è nulla che tenga, riceverai richieste da tutta Italia!
                            >
                            >
                            >
                            > ciao


                            mi dispiace ma da me non funziona come da te...
                          Il tuo messaggio è stato inviato correttamente e verrà recapitato a breve ai destinatari.