Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.
 

Re: [sessualita] prostituta per curiosita'

Espandi messaggi
  • Mr Mind
    ... From: a d To: sessualita@yahoogroups.com Sent: Friday, November 28, 2008 4:29 PM Subject: [sessualita] prostituta per curiosita ... E interessante notare
    Messaggio 1 di 18 , 30 nov 2008
      ----- Original Message -----
      From: a d
      To: sessualita@yahoogroups.com
      Sent: Friday, November 28, 2008 4:29 PM
      Subject: [sessualita] prostituta per curiosita'

      > Ciao a tutta la lista,
      > sono una normale donna di 34 anni, o almeno era quello che pensavo di me
      > fino a pochissimo tempo fa finche' non ho avuto un forte bisogno legato ad
      > una morbosa curiosita' di prostituirmi.

      E' interessante notare le reazioni che questo post ha suscitato nella lista
      :-)

      > Avete capito bene, non mi manca nulla finanziariamente parlando, ma ho
      > iniziato per curiosita' e sta diventando una forma di assuefazione.
      > Qualcuno sa darmi un supporto diretto o indiretto su questa
      > questione....non
      > sono preoccupata perche' so che potro' smettere quando vorro' , dal
      > momento
      > che nessuno mi obbiga se non me stessa, ma sarei intenzionata invece a
      > capire le profonde motivazioni che spingono una donna "normale" a
      > comportarsi cosi'.

      Curiosamente sesso e denaro formano ancora un tabù difficile da districare.
      Già da tempo ho fatto notare come si debba prendere molto più in
      considerazione l'idea che le donne abbiano una loro sessualità che va
      espressa, ma che spesso finisce per venire compressa ed esplodere solo alla
      fine. La prostituzione è forse l'archetipo più potente di una donna che usa
      la propria sessualità in modo libero... dicevo che le reazioni in lista sono
      state interessanti perché hanno provocato reazioni più violente proprio da
      parte delle donne ;-)
      Come a confermare una cosa che ho sempre sospettato: a tirare le catene che
      legano le donne ci sono molto spesso altre donne...
      A me l'idea di considerare una persona normale appare molto sospetta, quindi
      non partirò da questa posizione. Posso solo dire alla nostra postatrice che
      fare la puttana non è una fantasia così rara. Certo che è diverso il
      discorso per quanto riguarda le donne costrette: in quel caso la
      prostituzione è solo un aspetto utilitaristico della schiavitù, non molto
      diverso dall'utilizzo di una donna come lavoratrice forzata in una maglieria
      cinese.
      D'altra parte, come sottolinei tu, fare la puttana è un gioco di
      dominazione: strumentalizzare la propria sessualità, spersonalizzare il
      partner, fare intervenire un sottile scambio di potere... Sono tutti
      elementi tipici di altre fantasie femminili, ad esempio quella di essere
      violentata.
      Nel tuo caso mi pare tu abbia analizzato piuttosto bene quali sono i
      sentimenti che ti hanno spinto a fare questa scelta. Ora sta a te scoprire
      se questi sentimenti si inseriscono bene nella tua personale ecologia
      emotiva. Un piccolo suggerimento: questa scoperta non è stata fatta ad
      un'età casuale...

      > Da parte mia la sensazione di potenza (l'uomo paga) mi fa sentire bene e a
      > volte anche sessualmente parlando persino eccitata dall'alone di non
      > conformita' misto al pericolo che la sua natura comporta .
      > Vi ringrazio in anticipo dello scambio di opinioni :)

      Il teorema di Chaitin ci assicura che molte verità matematiche sono tali per
      ragioni puramente casuali. Io tendo ad avere lo stesso tipo di atteggiamento
      per le verità psicologiche: molto spesso lo sono per ragioni contingenti,
      storiche o puramente accidentali. Per questo amo anche adottare la filosofia
      di non riparare ciò che non è rotto, ma semmai di migliorare sempre ciò che
      funziona bene.
      Il tuo problema in fondo non è di questo tipo: hai la situazione sotto
      controllo, ti piace quello che fai e la tua esperienza ci permette di
      guardare dentro le parti più profonde della sessualità femminile, e di come
      la gente reagisce ad esse. Il problema direi che non sussiste, anzi ti
      inviterei a postare ulteriori aggiornamenti sulle tue reazioni a questa
      esperienza.
      Se ci chiedessi come smettere perché la situazione è diventata un'ossessione
      o se ci chiedessi consigli su come migliorare la tua esperienza di puttana,
      allora ci porremmo in una situazione completamente diversa :-)
      Il mio consiglio è sostanzialmente quello di goderti la realizzazione di una
      tua fantasia, finché dura.

      Ciao
      Mr Mind

      --
      "Ogni incontro è unico"
      Proverbio tradizionale giapponese
    • a d
      Ciao Renato , grazie mille dell unica risposta sensata che ho avuto in questa list il problema come sai e proprio quello di non vivere in italia e dove sono
      Messaggio 2 di 18 , 30 nov 2008
        Ciao Renato ,
         
         grazie mille dell'unica risposta sensata  che ho avuto in questa list
        il problema come sai e' proprio quello di non vivere in italia e dove sono (Cina) mi rimane  molto difficle trovare supporto di questo  tipo, ho pochissimi amici, per questo e' veramente dura poterne parlare con qualcuno.
        Anche se devo dire non credo sia una patologia , o meglio non so a che punto inizia il fatto di poterla consideare tale . Ho letto da altre parti che e' un qualcosa di molto comune fra le donne come pure l'alta percentuale degli uomini che spingono a cercare questo tipo di donne dove  si sentono meno a disagio e liberi da ogni ansia  di "prestazione" che accomuna ogni uomo, e d'altro canto personalmente trovo questa fetta di uomini (a parte qualche disgraziato che sempre ci sara' ) umanamente parlando persone molto sole e forse piu' in grado di apprezzare la semplice compagnia di una donna. Quali sono quindi le motivazioni, solitudine, NON ipocrisia , calore umano , una parola , paradossalmente parlando questi incontri sono meno ipocriti della vita sociale allo scoperto, e allora cosa cercano veramente cliente e prostituta ? 
         
        Cerchiamo di andare un po' oltre la punta del proprio naso con le considerazioni , grazie
         
        un saluto a tutti ,
        Stella 

        Il giorno 30 novembre 2008 3.35, renato reggiani <draghetto2007@...> ha scritto:

        renato <draghetto2007@...>

        Posso solo indicarti un bravo psicoterapeuta,ma rimane in Italia.
        La tua è una patologia interessante...;-)
        ciao un bacione
        renato

        --- Sab 29/11/08, a d <keoma7@...> ha scritto:
        Da: a d <keoma7@...>
        Oggetto: Re: [sessualita] Ogg: prostituta per curiosita'
        A: sessualita@yahoogroups.com
        Data: Sabato 29 novembre 2008, 15:52

        ero sicura di destare sospetti o peggio ilarita' ...
        se rassicura non abito in italia percio' mi farebbe piacere solo scambiare punti di vista in maniera appropriata e seria . Grazie.
        Ma da questo posso solo dedurre quanto ancora desti curiosita' il mestiere piu' antico del mondo..... 
        ;-)
         

         
        2008/11/29 roberto <draghetto2007@ yahoo.it>

        --- In sessualita@yahoogro ups.com, "a d" <keoma7@...> ha scritto:
        >renato <draghetto2007@ yahoo.it>

        secondo me sono dello stesso parere del moderatore,ovvero pubblicità
        diretta di una iscritta a fini speculativi.
        un saluto a tutti gli iscritti
        Perchè non si prostituisce gratis ?
        Tanto l'eccitazione ,il mistero e il rischio è lo stesso;è benestante
        ,bene fa un'opera pia..eeee
        renato

        >
        > *** Nota del moderatore: spero bene che questa non sia una nuova
        forma di "pubblicità"...
        >
        > Ciao a tutta la lista,
        >
        > sono una normale donna di 34 anni, o almeno era quello che pensavo
        di me
        > fino a pochissimo tempo fa finche' non ho avuto un forte bisogno
        legato ad
        > una morbosa curiosita' di prostituirmi.
        > Avete capito bene, non mi manca nulla finanziariamente parlando, ma ho
        > iniziato per curiosita' e sta diventando una forma di assuefazione.
        > Qualcuno sa darmi un supporto diretto o indiretto su questa
        questione... .non
        > sono preoccupata perche' so che potro' smettere quando vorro' , dal
        momento
        > che nessuno mi obbiga se non me stessa, ma sarei intenzionata invece a
        > capire le profonde motivazioni che spingono una donna "normale" a
        > comportarsi cosi'.
        > Da parte mia la sensazione di potenza (l'uomo paga) mi fa sentire
        bene e a
        > volte anche sessualmente parlando persino eccitata dall'alone di non
        > conformita' misto al pericolo che la sua natura comporta .
        >
        > Vi ringrazio in anticipo dello scambio di opinioni :)
        > Stella
        >







      • renato reggiani
        renato draghetto2007@yhaoo.it   Caro Mr Mind,sono rimasto impressionato dalla tua dissertazione. Sono veramente felice di conoscerti e di leggerti renato ...
        Messaggio 3 di 18 , 1 dic 2008
           
          Caro Mr Mind,sono rimasto impressionato dalla tua dissertazione.
          Sono veramente felice di conoscerti e di leggerti
          renato

          --- Dom 30/11/08, Mr Mind <ikstef@...> ha scritto:
          Da: Mr Mind <ikstef@...>
          Oggetto: Re: [sessualita] prostituta per curiosita'
          A: sessualita@yahoogroups.com
          Data: Domenica 30 novembre 2008, 19:33

          ----- Original Message -----
          From: a d
          To: sessualita@yahoogro ups.com
          Sent: Friday, November 28, 2008 4:29 PM
          Subject: [sessualita] prostituta per curiosita'

          > Ciao a tutta la lista,
          > sono una normale donna di 34 anni, o almeno era quello che pensavo di me
          > fino a pochissimo tempo fa finche' non ho avuto un forte bisogno legato ad
          > una morbosa curiosita' di prostituirmi.

          E' interessante notare le reazioni che questo post ha suscitato nella lista
          :-)

          > Avete capito bene, non mi manca nulla finanziariamente parlando, ma ho
          > iniziato per curiosita' e sta diventando una forma di assuefazione.
          > Qualcuno sa darmi un supporto diretto o indiretto su questa
          > questione... .non
          > sono preoccupata perche' so che potro' smettere quando vorro' , dal
          > momento
          > che nessuno mi obbiga se non me stessa, ma sarei intenzionata invece a
          > capire le profonde motivazioni che spingono una donna "normale" a
          > comportarsi cosi'.

          Curiosamente sesso e denaro formano ancora un tabù difficile da districare.
          Già da tempo ho fatto notare come si debba prendere molto più in
          considerazione l'idea che le donne abbiano una loro sessualità che va
          espressa, ma che spesso finisce per venire compressa ed esplodere solo alla
          fine. La prostituzione è forse l'archetipo più potente di una donna che usa
          la propria sessualità in modo libero... dicevo che le reazioni in lista sono
          state interessanti perché hanno provocato reazioni più violente proprio da
          parte delle donne ;-)
          Come a confermare una cosa che ho sempre sospettato: a tirare le catene che
          legano le donne ci sono molto spesso altre donne...
          A me l'idea di considerare una persona normale appare molto sospetta, quindi
          non partirò da questa posizione. Posso solo dire alla nostra postatrice che
          fare la puttana non è una fantasia così rara. Certo che è diverso il
          discorso per quanto riguarda le donne costrette: in quel caso la
          prostituzione è solo un aspetto utilitaristico della schiavitù, non molto
          diverso dall'utilizzo di una donna come lavoratrice forzata in una maglieria
          cinese.
          D'altra parte, come sottolinei tu, fare la puttana è un gioco di
          dominazione: strumentalizzare la propria sessualità, spersonalizzare il
          partner, fare intervenire un sottile scambio di potere... Sono tutti
          elementi tipici di altre fantasie femminili, ad esempio quella di essere
          violentata.
          Nel tuo caso mi pare tu abbia analizzato piuttosto bene quali sono i
          sentimenti che ti hanno spinto a fare questa scelta. Ora sta a te scoprire
          se questi sentimenti si inseriscono bene nella tua personale ecologia
          emotiva. Un piccolo suggerimento: questa scoperta non è stata fatta ad
          un'età casuale...

          > Da parte mia la sensazione di potenza (l'uomo paga) mi fa sentire bene e a
          > volte anche sessualmente parlando persino eccitata dall'alone di non
          > conformita' misto al pericolo che la sua natura comporta .
          > Vi ringrazio in anticipo dello scambio di opinioni :)

          Il teorema di Chaitin ci assicura che molte verità matematiche sono tali per
          ragioni puramente casuali. Io tendo ad avere lo stesso tipo di atteggiamento
          per le verità psicologiche: molto spesso lo sono per ragioni contingenti,
          storiche o puramente accidentali. Per questo amo anche adottare la filosofia
          di non riparare ciò che non è rotto, ma semmai di migliorare sempre ciò che
          funziona bene.
          Il tuo problema in fondo non è di questo tipo: hai la situazione sotto
          controllo, ti piace quello che fai e la tua esperienza ci permette di
          guardare dentro le parti più profonde della sessualità femminile, e di come
          la gente reagisce ad esse. Il problema direi che non sussiste, anzi ti
          inviterei a postare ulteriori aggiornamenti sulle tue reazioni a questa
          esperienza.
          Se ci chiedessi come smettere perché la situazione è diventata un'ossessione
          o se ci chiedessi consigli su come migliorare la tua esperienza di puttana,
          allora ci porremmo in una situazione completamente diversa :-)
          Il mio consiglio è sostanzialmente quello di goderti la realizzazione di una
          tua fantasia, finché dura.

          Ciao
          Mr Mind

          --
          "Ogni incontro è unico"
          Proverbio tradizionale giapponese


        • Angela
          Avevo scelto di non replicare a nessuno se non alla stessa Stella, e così faccio. L intelligenza di Stella si concretizza nel fatto che non replica a me ma
          Messaggio 4 di 18 , 1 dic 2008
            Avevo scelto di non replicare a nessuno se non alla stessa Stella, e così faccio.
            L'intelligenza di Stella si concretizza nel fatto che non replica a me ma ringrazia Renato,che mi ha offeso in una mail solo per il fatto che ho espresso un'idea su quanto postato su un'altra donna.
            Non so perchè si é sentito offeso in quanto  maschio e mi ha pure tacciato di cattiveria.
            Non ho nulla contro Stella se non il fatto di avere strumentalizzato un gruppo per raccontare una storia che io,da donna trova falsa, in quanto trita e ritrita. Stella è veramente onesta,infatti fa riferimento a questo in modo esplicito:
            Quali sono quindi le motivazioni, solitudine, NON ipocrisia , calore  umano , una parola , paradossalmente parlando questi incontri sono meno ipocriti della vita sociale allo scoperto, e allora cosa cercano veramente cliente e prostituta ?
            La risposta la conosci meglio di me ed è pleonastico risponderti,cercano amore, ma come lo sai tu lo sappiamo tutti.
             
            Cerchiamo di andare un po' oltre la punta del proprio naso con le considerazioni
            Condivido in pieno.
            Ciao.
            Angela




             




          • a d
            grazie all avveduto commento di Mr Mind... siamo tornati finalmente all argomento portante visto che dalla strega di biancaneve passando per un altro paio di
            Messaggio 5 di 18 , 1 dic 2008
              grazie all'avveduto commento di  Mr Mind...
               
               siamo tornati finalmente all'argomento portante visto che dalla strega di biancaneve passando per un altro paio di  insensati e vuoti  commenti l'argomento e' stato fuorviato e depauperato assumendo solo le mentite spoglie di ingiurie , giudizi affrettati ,conclusioni sconclusionate ed etichettamenti vari ,  senza sapere nulla, senza porsi una domanda, senza cercare di capire .... grazie all'anonimita' che questa moderna tecnologia garantisce  rendendo quindi piu' facile puntare il dito e sfogarsi  di tutte le proprie frustrazioni, prendendo spunto da una storia come tante altre, di donne e di vita, ma perdendo di vista il senso di questa mailing list e delle possibilita' di autentico scambio  che questo potente mezzo di comunicazione puo' potenzialmente offrire.
              .__
              Il tuo problema in fondo non è di questo tipo: hai la situazione sotto
              controllo, ti piace quello che fai e la tua esperienza ci permette di
              guardare dentro le parti più profonde della sessualità femminile, e di come
              la gente reagisce ad esse____
              ...
              Tornando a monte , in questi ultimi giorni ho avuto un'  "altro" appuntamento come dire, e pensandoci bene, cercando di analizzare i miei sentimenti, ho  appurato che per la mia esperienza di vita personale trovo quasi necessario questo passaggio per la mia personale  crescita interiore , uno scalino che devo superare o semplicemnte percorrere per potermi guardare in profondita'  , sono completamente d'accordo con il fatto che attraverso la sessualita' possiamo scoprire cose impensabili di noi , verita' sconvenienti , paure, limiti , angoli nascosti e anche piacevoli scoperte, che non hanno a che fare con nessun'altro essere umano se non con noi stessi , per come semplicemente siamo , finalmente nudi davanti allo specchio della propria  anima e pura essenza. Avevo interesse come  dici tu a vedere inoltre le reazioni delle gente e condividere punti di vista differenti  , ecco perche' ho portato la mia storia su questa list e non avevo dubbi sull'esito...
               
              <La prostituzione è forse l'archetipo più potente di una donna che usa
              la propria sessualità in modo libero... dicevo che le reazioni in lista sono
              state interessanti perché hanno provocato reazioni più violente proprio da
              parte delle donne ;-)
              Come a confermare una cosa che ho sempre sospettato: a tirare le catene che
              legano le donne ci sono molto spesso altre donne>
               
               ___
              eh gia' ....a malincuore ho imparato a guardarmi dalle donne gia' un po' ....forse e' per questo che mi sono scelta qualcosa che ha a che fare strettamente con gli uomini , poiche' se non altro sono geneticamente  incapaci di provare invidia___
               
               
              -Nel tuo caso mi pare tu abbia analizzato piuttosto bene quali sono i
              sentimenti che ti hanno spinto a fare questa scelta. Ora sta a te scoprire
              se questi sentimenti si inseriscono bene nella tua personale ecologia
              emotiva. Un piccolo suggerimento: questa scoperta non è stata fatta ad
              un'età casuale
              -___
               
              ebbene caro Mr mind non so bene cosa intendi per "eta' casuale" , volevi forse dire che la donna raggiunge la propria maturita' sessuale intorno a questa eta'...?  ad ogni modo sarebbe interessante sapere quali sono i punti in comune con crescita personale sessuale e l'identita' di una persona , poiche' sesso ed identita'  che qui si confondono in un connubio non scindibile o a questo punto forse dovrei inscrivermi  anche ad una lista di "psicologia "....e' interessante comunque  notare che da sempre la donna e' vista dall'uomo o nelle vesti di santa o di puttana, in  casi come maria  maddalena che la vogliono addirittura santa ....ma non sono forse due facce delle stessa medaglia ?  O l'uomo si e' accanito secoli a classificare etichettando con assurdi retaggi culturali le donne sessualmente inibite come puttane e invece le sante sono le madri e le proprie mogli ? Per giustificare e cosi' distinguere la propria attivita' sessuale come piacere (con le puttane ) e dovere atto alla procreazione (mogli) mascherando cosi'  il senso di colpa ?
              Vorrei concludere qui anche perche' ci sarebbe da congetturare oltremodo data la complessa natura dell'argomento , posso solo aggiungere che chi fa una scelta come la mia forse ha solo il coraggio di ammetterlo ed attuarlo a dispetto di quello che la nostra societa'  ipocrita vuole farci credere come una scomoda realta'  , tutto questo perche' forse la donna ancora non e' libera di poter vivere ed esprimere  la propria sessualita' apertamente e alla pari di un uomo. Anche se nel  sottile e perverso gioco delle parti vuole che la donna in questo caso concedendosi in cambio di soldi (potere) assuma paradossalmente una posizione di supremazia sull'uomo (concedetemelo!) che altrimenti non avrebbe acquisendo quella liberta' altrove negata.
               
              un saluto a tutta la lista ,
              e che sia una buona di giornata per tutti 
               
              Stella
               
              Il giorno 1 dicembre 2008 2.33, Mr Mind <ikstef@...> ha scritto:

              ----- Original Message -----
              From: a d
              To: sessualita@yahoogroups.com
              Sent: Friday, November 28, 2008 4:29 PM
              Subject: [sessualita] prostituta per curiosita'

              > Ciao a tutta la lista,
              > sono una normale donna di 34 anni, o almeno era quello che pensavo di me
              > fino a pochissimo tempo fa finche' non ho avuto un fote bisogno legato ad
              > una morbosa curiosita' di prostituirmi.

              E' interessante notare le reazioni che questo post ha suscitato nella lista
              :-)


              > Avete capito bene, non mi manca nulla finanziariamente parlando, ma ho
              > iniziato per curiosita' e sta diventando una forma di assuefazione.
              > Qualcuno sa darmi un supporto diretto o indiretto su questa
              > questione....non
              > sono preoccupata perche' so che potro' smettere quando vorro' , dal
              > momento
              > che nessuno mi obbiga se non me stessa, ma sarei intenzionata invece a
              > capire le profonde motivazioni che spingono una donna "normale" a
              > comportarsi cosi'.

              Curiosamente sesso e denaro formano ancora un tabù difficile da districare.
              Già da tempo ho fatto notare come si debba prendere molto più in
              considerazione l'idea che le donne abbiano una loro sessualità che va
              espressa, ma che spesso finisce per venire compressa ed esplodere solo alla
              fine. La prostituzione è forse l'archetipo più potente di una donna che usa
              la propria sessualità in modo libero... dicevo che le reazioni in lista sono
              state interessanti perché hanno provocato reazioni più violente proprio da
              parte delle donne ;-)
              Come a confermare una cosa che ho sempre sospettato: a tirare le catene che
              legano le donne ci sono molto spesso altre donne...
              A me l'idea di considerare una persona normale appare molto sospetta, quindi
              non partirò da questa posizione. Posso solo dire alla nostra postatrice che
              fare la puttana non è una fantasia così rara. Certo che è diverso il
              discorso per quanto riguarda le donne costrette: in quel caso la
              prostituzione è solo un aspetto utilitaristico della schiavitù, non molto
              diverso dall'utilizzo di una donna come lavoratrice forzata in una maglieria
              cinese.
              D'altra parte, come sottolinei tu, fare la puttana è un gioco di
              dominazione: strumentalizzare la propria sessualità, spersonalizzare il
              partner, fare intervenire un sottile scambio di potere... Sono tutti
              elementi tipici di altre fantasie femminili, ad esempio quella di essere
              violentata.
              Nel tuo caso mi pare tu abbia analizzato piuttosto bene quali sono i
              sentimenti che ti hanno spinto a fare questa scelta. Ora sta a te scoprire
              se questi sentimenti si inseriscono bene nella tua personale ecologia
              emotiva. Un piccolo suggerimento: questa scoperta non è stata fatta ad
              un'età casuale...


              > Da parte mia la sensazione di potenza (l'uomo paga) mi fa sentire bene e a
              > volte anche sessualmente parlando persino eccitata dall'alone di non
              > conformita' misto al pericolo che la sua natura comporta .
              > Vi ringrazio in anticipo dello scambio di opinioni :)

              Il teorema di Chaitin ci assicura che molte verità matematiche sono tali per
              ragioni puramente casuali. Io tendo ad avere lo stesso tipo di atteggiamento
              per le verità psicologiche: molto spesso lo sono per ragioni contingenti,
              storiche o puramente accidentali. Per questo amo anche adottare la filosofia
              di non riparare ciò che non è rotto, ma semmai di migliorare sempre ciò che
              funziona bene.
              Il tuo problema in fondo non è di questo tipo: hai la situazione sotto
              controllo, ti piace quello che fai e la tua esperienza ci permette di
              guardare dentro le parti più profonde della sessualità femminile, e di come
              la gente reagisce ad esse. Il problema direi che non sussiste, anzi ti
              inviterei a postare ulteriori aggiornamenti sulle tue reazioni a questa
              esperienza.
              Se ci chiedessi come smettere perché la situazione è diventata un'ossessione
              o se ci chiedessi consigli su come migliorare la tua esperienza di puttana,
              allora ci porremmo in una situazione completamente diversa :-)
              Il mio consiglio è sostanzialmente quello di goderti la realizzazione di una
              tua fantasia, finché dura.

              Ciao
              Mr Mind

              --
              "Ogni incontro è unico"
              Proverbio tradizionale giapponese




            • renato reggiani
              renato draghetto2007@yhaoo.it   Letta la lettere di Mr Mind, letta con immenso  piacere, letta  la tua Stella. Mi complimento per il tuo scritto molto
              Messaggio 6 di 18 , 2 dic 2008
                 
                Letta la lettere di Mr Mind, letta con immenso  piacere, letta  la tua Stella.
                Mi complimento per il tuo scritto molto esaustivo e critico.
                Sei una donna molto interessante,colta e al difuori delle righe,schemi e preconcetti.
                Buona Giornata
                renato
                P.S: il libro riassume i concetti da Te elaborati.

                --- Mar 2/12/08, a d <keoma7@...> ha scritto:
                Da: a d <keoma7@...>
                Oggetto: Re: [sessualita] prostituta per curiosita'
                A: sessualita@yahoogroups.com
                Data: Martedì 2 dicembre 2008, 05:01

                grazie all'avveduto commento di  Mr Mind...
                 
                 siamo tornati finalmente all'argomento portante visto che dalla strega di biancaneve passando per un altro paio di  insensati e vuoti  commenti l'argomento e' stato fuorviato e depauperato assumendo solo le mentite spoglie di ingiurie , giudizi affrettati ,conclusioni sconclusionate ed etichettamenti vari ,  senza sapere nulla, senza porsi una domanda, senza cercare di capire .... grazie all'anonimita' che questa moderna tecnologia garantisce  rendendo quindi piu' facile puntare il dito e sfogarsi  di tutte le proprie frustrazioni, prendendo spunto da una storia come tante altre, di donne e di vita, ma perdendo di vista il senso di questa mailing list e delle possibilita' di autentico scambio  che questo potente mezzo di comunicazione puo' potenzialmente offrire.
                .__
                Il tuo problema in fondo non è di questo tipo: hai la situazione sotto
                controllo, ti piace quello che fai e la tua esperienza ci permette di
                guardare dentro le parti più profonde della sessualità femminile, e di come
                la gente reagisce ad esse____
                ...
                Tornando a monte , in questi ultimi giorni ho avuto un'  "altro" appuntamento come dire, e pensandoci bene, cercando di analizzare i miei sentimenti, ho  appurato che per la mia esperienza di vita personale trovo quasi necessario questo passaggio per la mia personale  crescita interiore , uno scalino che devo superare o semplicemnte percorrere per potermi guardare in profondita'  , sono completamente d'accordo con il fatto che attraverso la sessualita' possiamo scoprire cose impensabili di noi , verita' sconvenienti , paure, limiti , angoli nascosti e anche piacevoli scoperte, che non hanno a che fare con nessun'altro essere umano se non con noi stessi , per come semplicemente siamo , finalmente nudi davanti allo specchio della propria  anima e pura essenza. Avevo interesse come  dici tu a vedere inoltre le reazioni delle gente e condividere punti di vista differenti  , ecco perche' ho portato la mia storia su questa list e non avevo dubbi sull'esito...
                 
                <La prostituzione è forse l'archetipo più potente di una donna che usa
                la propria sessualità in modo libero... dicevo che le reazioni in lista sono
                state interessanti perché hanno provocato reazioni più violente proprio da
                parte delle donne ;-)
                Come a confermare una cosa che ho sempre sospettato: a tirare le catene che
                legano le donne ci sono molto spesso altre donne>
                 
                 ___
                eh gia' ....a malincuore ho imparato a guardarmi dalle donne gia' un po' ....forse e' per questo che mi sono scelta qualcosa che ha a che fare strettamente con gli uomini , poiche' se non altro sono geneticamente  incapaci di provare invidia___
                 
                 
                -Nel tuo caso mi pare tu abbia analizzato piuttosto bene quali sono i
                sentimenti che ti hanno spinto a fare questa scelta. Ora sta a te scoprire
                se questi sentimenti si inseriscono bene nella tua personale ecologia
                emotiva. Un piccolo suggerimento: questa scoperta non è stata fatta ad
                un'età casuale
                -___
                 
                ebbene caro Mr mind non so bene cosa intendi per "eta' casuale" , volevi forse dire che la donna raggiunge la propria maturita' sessuale intorno a questa eta'...?  ad ogni modo sarebbe interessante sapere quali sono i punti in comune con crescita personale sessuale e l'identita' di una persona , poiche' sesso ed identita'  che qui si confondono in un connubio non scindibile o a questo punto forse dovrei inscrivermi  anche ad una lista di "psicologia "....e' interessante comunque  notare che da sempre la donna e' vista dall'uomo o nelle vesti di santa o di puttana, in  casi come maria  maddalena che la vogliono addirittura santa ....ma non sono forse due facce delle stessa medaglia ?  O l'uomo si e' accanito secoli a classificare etichettando con assurdi retaggi culturali le donne sessualmente inibite come puttane e invece le sante sono le madri e le proprie mogli ? Per giustificare e cosi' distinguere la propria attivita' sessuale come piacere (con le puttane ) e dovere atto alla procreazione (mogli) mascherando cosi'  il senso di colpa ?
                Vorrei concludere qui anche perche' ci sarebbe da congetturare oltremodo data la complessa natura dell'argomento , posso solo aggiungere che chi fa una scelta come la mia forse ha solo il coraggio di ammetterlo ed attuarlo a dispetto di quello che la nostra societa'  ipocrita vuole farci credere come una scomoda realta'  , tutto questo perche' forse la donna ancora non e' libera di poter vivere ed esprimere  la propria sessualita' apertamente e alla pari di un uomo. Anche se nel  sottile e perverso gioco delle parti vuole che la donna in questo caso concedendosi in cambio di soldi (potere) assuma paradossalmente una posizione di supremazia sull'uomo (concedetemelo! ) che altrimenti non avrebbe acquisendo quella liberta' altrove negata.
                 
                un saluto a tutta la lista ,
                e che sia una buona di giornata per tutti 
                 
                Stella
                 
                Il giorno 1 dicembre 2008 2.33, Mr Mind <ikstef@infinito. it> ha scritto:
                ----- Original Message -----
                From: a d
                To: sessualita@yahoogro ups.com
                Sent: Friday, November 28, 2008 4:29 PM
                Subject: [sessualita] prostituta per curiosita'

                > Ciao a tutta la lista,
                > sono una normale donna di 34 anni, o almeno era quello che pensavo di me
                > fino a pochissimo tempo fa finche' non ho avuto un fote bisogno legato ad
                > una morbosa curiosita' di prostituirmi.

                E' interessante notare le reazioni che questo post ha suscitato nella lista
                :-)


                > Avete capito bene, non mi manca nulla finanziariamente parlando, ma ho
                > iniziato per curiosita' e sta diventando una forma di assuefazione.
                > Qualcuno sa darmi un supporto diretto o indiretto su questa
                > questione... .non
                > sono preoccupata perche' so che potro' smettere quando vorro' , dal
                > momento
                > che nessuno mi obbiga se non me stessa, ma sarei intenzionata invece a
                > capire le profonde motivazioni che spingono una donna "normale" a
                > comportarsi cosi'.

                Curiosamente sesso e denaro formano ancora un tabù difficile da districare.
                Già da tempo ho fatto notare come si debba prendere molto più in
                considerazione l'idea che le donne abbiano una loro sessualità che va
                espressa, ma che spesso finisce per venire compressa ed esplodere solo alla
                fine. La prostituzione è forse l'archetipo più potente di una donna che usa
                la propria sessualità in modo libero... dicevo che le reazioni in lista sono
                state interessanti perché hanno provocato reazioni più violente proprio da
                parte delle donne ;-)
                Come a confermare una cosa che ho sempre sospettato: a tirare le catene che
                legano le donne ci sono molto spesso altre donne...
                A me l'idea di considerare una persona normale appare molto sospetta, quindi
                non partirò da questa posizione. Posso solo dire alla nostra postatrice che
                fare la puttana non è una fantasia così rara. Certo che è diverso il
                discorso per quanto riguarda le donne costrette: in quel caso la
                prostituzione è solo un aspetto utilitaristico della schiavitù, non molto
                diverso dall'utilizzo di una donna come lavoratrice forzata in una maglieria
                cinese.
                D'altra parte, come sottolinei tu, fare la puttana è un gioco di
                dominazione: strumentalizzare la propria sessualità, spersonalizzare il
                partner, fare intervenire un sottile scambio di potere... Sono tutti
                elementi tipici di altre fantasie femminili, ad esempio quella di essere
                violentata.
                Nel tuo caso mi pare tu abbia analizzato piuttosto bene quali sono i
                sentimenti che ti hanno spinto a fare questa scelta. Ora sta a te scoprire
                se questi sentimenti si inseriscono bene nella tua personale ecologia
                emotiva. Un piccolo suggerimento: questa scoperta non è stata fatta ad
                un'età casuale...


                > Da parte mia la sensazione di potenza (l'uomo paga) mi fa sentire bene e a
                > volte anche sessualmente parlando persino eccitata dall'alone di non
                > conformita' misto al pericolo che la sua natura comporta .
                > Vi ringrazio in anticipo dello scambio di opinioni :)

                Il teorema di Chaitin ci assicura che molte verità matematiche sono tali per
                ragioni puramente casuali. Io tendo ad avere lo stesso tipo di atteggiamento
                per le verità psicologiche: molto spesso lo sono per ragioni contingenti,
                storiche o puramente accidentali. Per questo amo anche adottare la filosofia
                di non riparare ciò che non è rotto, ma semmai di migliorare sempre ciò che
                funziona bene.
                Il tuo problema in fondo non è di questo tipo: hai la situazione sotto
                controllo, ti piace quello che fai e la tua esperienza ci permette di
                guardare dentro le parti più profonde della sessualità femminile, e di come
                la gente reagisce ad esse. Il problema direi che non sussiste, anzi ti
                inviterei a postare ulteriori aggiornamenti sulle tue reazioni a questa
                esperienza.
                Se ci chiedessi come smettere perché la situazione è diventata un'ossessione
                o se ci chiedessi consigli su come migliorare la tua esperienza di puttana,
                allora ci porremmo in una situazione completamente diversa :-)
                Il mio consiglio è sostanzialmente quello di goderti la realizzazione di una
                tua fantasia, finché dura.

                Ciao
                Mr Mind

                --
                "Ogni incontro è unico"
                Proverbio tradizionale giapponese





              • Mr Mind
                ... From: a d To: sessualita@yahoogroups.com Sent: Tuesday, December 02, 2008 5:01 AM Subject: Re: [sessualita] prostituta per curiosita --8
                Messaggio 7 di 18 , 5 dic 2008
                  ----- Original Message -----
                  From: a d
                  To: sessualita@yahoogroups.com
                  Sent: Tuesday, December 02, 2008 5:01 AM
                  Subject: Re: [sessualita] prostituta per curiosita'

                  --8<--
                  > ebbene caro Mr mind non so bene cosa intendi per "eta' casuale" , volevi
                  > forse dire che la donna raggiunge la propria
                  > maturita' sessuale intorno a questa eta'...?

                  Ah no, fortunatamente la maturità sessuale una donna la raggiunge intorno ai
                  13 anni :-) Intendo dire che intorno a quell'età l'orologio biologico
                  accelera, preme per fare figli, e cambia anche la chimica del testosterone,
                  che è veicolo di desiderio. Diciamo che intorno ai 35-40 anni le donne
                  diventano tutte più promiscue :-)

                  > ad ogni modo sarebbe interessante sapere quali sono i punti in comune con
                  > crescita
                  > personale sessuale e l'identita' di una persona , poiche' sesso ed
                  > identita' che qui si confondono in un connubio non scindibile > o a
                  > questo punto forse dovrei inscrivermi anche ad una lista di "psicologia
                  > "....

                  L'argomento è vasto e purtroppo ampiamente sottoanalizzato. Risentiamo
                  ancora, nella psicologia moderna della sessualità, di impostazioni
                  psicologiche risalenti al 1800. Solo negli ultimi dieci anni qualcosa di più
                  recente, tipo la psicologia cognitivo-comportamentale, comincia a venir
                  usata per comprendere qualcosa della questione "identità sessuale".
                  Spero che fra 50 anni la scienza scoprirà la PNL e verrà a patti col fatto
                  che l'identità sessuale è effettivamente una sequenza complessa di
                  neuro-associazioni, che si evolvono e cambiano nel tempo.
                  Lasciamo poi stare la questione dell'identità sessuale in formazione: già
                  Freud diceva che il bambino è un "perverso polimorfo", figuriamoci oggi
                  quanti genitori sanno che maschi e femmine cominciano a masturbarsi intorno
                  ai 6 anni...

                  > e' interessante comunque notare che da sempre la donna e' vista dall'uomo
                  > o nelle vesti di santa o di puttana, in casi come
                  > maria maddalena che la vogliono addirittura santa ....ma non sono forse
                  > due facce delle stessa medaglia ? O l'uomo si e'
                  > accanito secoli a classificare etichettando con assurdi retaggi culturali
                  > le donne sessualmente inibite come puttane e invece le
                  > sante sono le madri e le proprie mogli ? Per giustificare e cosi'
                  > distinguere la propria attivita' sessuale come piacere (con le
                  > puttane ) e dovere atto alla procreazione (mogli) mascherando cosi' il
                  > senso di colpa ?

                  La giustificazione del perché nel corso dei secoli si sia cercato di
                  reprimere l'identità sessuale femminile è una questione che ci porterebbe
                  troppo lontano. Ripeto solo quello è un leit-motiv dei movimenti femministi
                  nella loro critica all'arte: non esistono raffigurazioni umane della donna
                  in quanto archetipo. Le donne sono angelicate, distanti dall'umanità,
                  oggetto di culto. La parola chiave in questo caso è oggetto: pur se elevato,
                  un oggetto di culto rimane sempre qualcosa di non umano.

                  --8<--
                  > Anche se nel sottile e perverso gioco delle parti vuole che la donna in
                  > questo caso concedendosi in cambio di soldi (potere) > assuma
                  > paradossalmente una posizione di supremazia sull'uomo (concedetemelo!) che
                  > altrimenti non avrebbe acquisendo
                  > quella liberta' altrove negata.

                  Infatti: la riaffermazione della potenza sessuale femminile è *il* tabù per
                  antonomasia della società occidentale :-)

                  Ciao
                  Mr Mind
                  --
                  "Ogni incontro è unico"
                  Proverbio tradizionale giapponese
                • awoman_aman
                  ... che punto ... Fondamentalmente, se buttiamo via la morale (quasi sempre sessuofoba) e rimaniamo sul piano etico, quindi di ciò che è osservabile e che
                  Messaggio 8 di 18 , 29 dic 2008
                    --- In sessualita@yahoogroups.com, "a d" <keoma7@...> ha scritto:

                    > Anche se devo dire non credo sia una patologia , o meglio non so a
                    che punto
                    > inizia il fatto di poterla consideare tale .


                    Fondamentalmente, se buttiamo via la morale (quasi sempre sessuofoba)
                    e rimaniamo sul piano etico, quindi di ciò che è osservabile e che
                    comporta effetti positivi e/o negativi riscontrabili / misurabili, in
                    genere ciò che fa male è ogni forma di dipendenza.
                    Da questo punto di vista, portando il ragionamento agli estremi, se
                    prostituirsi fosse un gioco o un passatempo come il bridge o il
                    bonsaismo che non crei dipendenza, non ci sarebbe nulla di male.
                    Viceversa se uno avesse dipendenza da gioco, da nutella, da ballo e
                    questa creasse disequilibri duraturi e persistenti, danni al fisico
                    alla mente, all'ambiente o al prossimo, la dipendenza da nutella o da
                    hiphop sarebbe un vero malattia per la quale iniziare un percorso di
                    guarigione.

                    Sul fatto di interrompere quando si vuole, molti casi dimostrano che
                    non è affatto così. Si crea una sorta di potenza alquanto inebriante
                    sui maschi che... da alla testa.

                    Questo lo aveva scritto anche Hack tempo addietro.

                    Per quanto riguarda un'analisi abbastanza lucida, sia pur vissuta da
                    un cliente - sobillatore c'è un diario in rete abbastanza interessante
                    di un tizio che cercava solo ed esclusivamente donne asolutamente non
                    profeassioniste, come dire, puttanicamente virginee, che avessero
                    voglia di prostituirsi per gioco e per soldi.
                    Una sorta di analisi psicologica di ciò che le spinge al sesso
                    a-morale e che lo affascinava.
                    Sebbene con osservazione dall'altra parte del fiume, è un luogo
                    interessante.
                    Ecco il collegamento

                    http://propostaindecente.splinder.com/

                    ciao
                    AMan
                  • Lady Maryan
                    Ho un compagno occasionale,con cui ho fatto sesso solo una volta,non è che sia successo granchè.... sabato scorso mi ha scritto un sms in cui mi diceva che
                    Messaggio 9 di 18 , 30 dic 2008
                      Ho un compagno occasionale,con cui ho fatto sesso solo una volta,non è che sia successo granchè....
                      sabato scorso mi ha scritto un sms in cui mi diceva che voleva venirmi sul seno...e sulla bocca....
                      E' un segno di sedisiderio o di subordiazione,asservimento...denigrazione?aiutatami a capire.....


                      __________ Informazione NOD32 3720 (20081229) __________

                      Questo messaggio è stato controllato dal Sistema Antivirus NOD32
                      http://www.nod32.it
                    • zio H.
                      ... Che differenza fa? Magari è solo una sua fantasia... magari non gli piace nemmeno e pensa di eccitarti così se ti piace fallo altrimenti di a lui quello
                      Messaggio 10 di 18 , 30 dic 2008

                        Il giorno 30/dic/08, alle ore 10:02, Lady Maryan ha scritto:

                        Ho un compagno occasionale,con cui ho fatto sesso solo una volta,non è che sia successo granchè....
                        sabato scorso mi ha scritto un sms in cui mi diceva che voleva venirmi sul seno...e sulla bocca....
                        E' un segno di sedisiderio o di subordiazione,asservimento...denigrazione?aiutatami a capire.....

                        Che differenza fa?
                        Magari è solo una sua fantasia...
                        magari non gli piace nemmeno e pensa di eccitarti così

                        se ti piace fallo
                        altrimenti di a lui quello che ti piace fare...


                      • Lady Maryan
                        Quel poco fatto è stato fantastico....spero tanto mi richiami e andiamo a meta! grazie per il suggerimento... con la speranza di poterlo mettere in
                        Messaggio 11 di 18 , 30 dic 2008
                          Quel poco fatto è stato fantastico....spero tanto mi richiami e andiamo a meta!
                          grazie per il suggerimento...
                          con la speranza di poterlo mettere in pratica....
                           
                           
                          ----- Original Message -----
                          From: zio H.
                          Sent: Tuesday, December 30, 2008 3:17 PM
                          Subject: Re: [sessualita] sesso e rispetto


                          Il giorno 30/dic/08, alle ore 10:02, Lady Maryan ha scritto:

                          Ho un compagno occasionale, con cui ho fatto sesso solo una volta,non è che sia successo granchè....
                          sabato scorso mi ha scritto un sms in cui mi diceva che voleva venirmi sul seno...e sulla bocca....
                          E' un segno di sedisiderio o di subordiazione, asservimento. ..denigrazione? aiutatami a capire.....

                          Che differenza fa?
                          Magari è solo una sua fantasia...
                          magari non gli piace nemmeno e pensa di eccitarti così

                          se ti piace fallo
                          altrimenti di a lui quello che ti piace fare...




                          __________ Informazione NOD32 3723 (20081230) __________

                          Questo messaggio è stato controllato dal Sistema Antivirus NOD32
                          http://www.nod32.it
                        • Lady Maryan
                          credo a letto si possa partire da una fantasia di cui si è parlato e poi vedere come evolvono le cose,,,, ... From: roger marie nsiala To:
                          Messaggio 12 di 18 , 30 dic 2008
                            
                            credo a letto si possa partire da una fantasia di cui si è parlato e poi vedere come evolvono le cose,,,,
                            ----- Original Message -----
                            Sent: Tuesday, December 30, 2008 11:27 PM
                            Subject: Re: [sessualita] sesso e rispetto

                            ciao,
                            penso che non doveva neanche chiedertelo, perchè se lo dovete fare è una cosa che non si può programmare come quando andare a comperare del pane o acquistare un automobile al concessionario.
                            quello che si fa in quel momento penso che sia una cosa che si vive al momento, io personalmente tutte le volte che ho irapporti micca li programo che è?
                            ciao


                            Da: zio H. <zio@migliorati. org>
                            A: sessualita@yahoogro ups.com
                            Inviato: Martedì 30 dicembre 2008, 15:17:20
                            Oggetto: Re: [sessualita] sesso e rispetto


                            Il giorno 30/dic/08, alle ore 10:02, Lady Maryan ha scritto:

                            Ho un compagno occasionale, con cui ho fatto sesso solo una volta,non è che sia successo granchè....
                            sabato scorso mi ha scritto un sms in cui mi diceva che voleva venirmi sul seno...e sulla bocca....
                            E' un segno di sedisiderio o di subordiazione, asservimento. ..denigrazione? aiutatami a capire.....

                            Che differenza fa?
                            Magari è solo una sua fantasia...
                            magari non gli piace nemmeno e pensa di eccitarti così

                            se ti piace fallo
                            altrimenti di a lui quello che ti piace fare...





                            __________ Informazione NOD32 3724 (20081230) __________

                            Questo messaggio � stato controllato dal Sistema Antivirus NOD32
                            http://www.nod32.it
                          • Silver
                            ... Mentre tu invece non dovevi neanche rispondere. A una domanda che non ti è stata fatta. ... E invece si può programmare. ... E loro mica te l hanno
                            Messaggio 13 di 18 , 31 dic 2008
                              Il 30 dicembre 2008 23.27, roger marie nsiala <lasaindinsd@...> ha scritto:

                              > penso che non doveva neanche chiedertelo

                              Mentre tu invece non dovevi neanche rispondere.
                              A una domanda che non ti è stata fatta.

                              > perchè se lo dovete fare è una
                              > cosa che non si può programmare come quando andare a comperare del pane o
                              > acquistare un automobile al concessionario.

                              E invece si può programmare.

                              > quello che si fa in quel momento penso che sia una cosa che si vive al
                              > momento, io personalmente tutte le volte che ho irapporti micca li programo

                              E loro mica te l'hanno chiesto.
                              Sono già d'accordo sul fatto che queste cose si possono programmare,
                              non vedo a cosa serva metterci bocca.
                              O forse vuoi che programmino il loro rapporto in base alle tue abitudini?

                              La sua domanda era un'altra...

                              > che è?

                              E' la legittima richiesta di un consiglio a cui sei libera di non
                              rispondere, se disapprovi le sue premesse, altrettanto legittime.

                              Ciao


                              Remember
                              Silver
                            • Lady Maryan
                              Grazie! spero innanzitutto mi richiami!e lo riveda! e spero di andare a segno se lo rifa ,se mi ricerca...visto che sono ancora vergine e vorrei vivere con lui
                              Messaggio 14 di 18 , 1 gen 2009
                                
                                Grazie!
                                spero innanzitutto mi richiami!e lo riveda! e spero di andare a segno se lo rifa ,se mi ricerca...visto che sono ancora vergine e vorrei vivere con lui una cosa tanto bella come il sesso
                                 
                                 
                                Buon 2009 e buon sesso per tutti...soprattutto a me;-p...
                                tantissimo!!!!!!
                                ----- Original Message -----
                                Sent: Thursday, January 01, 2009 1:17 AM
                                Subject: Re: [sessualita] sesso e rispetto

                                ciao,
                                non volevo offenderti ne giudicarti,forse ho espresso male la mia idea. ti capisco solo che pensavo che era ovvio che non potevate programare nulla. poi tu sei già molto grande basta lasciarti andare vedrai che tutto va per il meglio sarete contenti tutti e due.
                                ciao con tanto affetto buon anno 2009.


                                Da: Lady Maryan <fentanil50@alice. it>
                                A: sessualita@yahoogro ups.com
                                Inviato: Mercoledì 31 dicembre 2008, 8:53:05
                                Oggetto: Re: [sessualita] sesso e rispetto

                                

                                credo a letto si possa partire da una fantasia di cui si è parlato e poi vedere come evolvono le cose,,,,
                                ----- Original Message -----
                                Sent: Tuesday, December 30, 2008 11:27 PM
                                Subject: Re: [sessualita] sesso e rispetto

                                ciao,
                                penso che non doveva neanche chiedertelo, perchè se lo dovete fare è una cosa che non si può programmare come quando andare a comperare del pane o acquistare un automobile al concessionario.
                                quello che si fa in quel momento penso che sia una cosa che si vive al momento, io personalmente tutte le volte che ho irapporti micca li programo che è?
                                ciao


                                Da: zio H. <zio@migliorati. org>
                                A: sessualita@yahoogro ups.com
                                Inviato: Martedì 30 dicembre 2008, 15:17:20
                                Oggetto: Re: [sessualita] sesso e rispetto


                                Il giorno 30/dic/08, alle ore 10:02, Lady Maryan ha scritto:

                                Ho un compagno occasionale, con cui ho fatto sesso solo una volta,non è che sia successo granchè....
                                sabato scorso mi ha scritto un sms in cui mi diceva che voleva venirmi sul seno...e sulla bocca....
                                E' un segno di sedisiderio o di subordiazione, asservimento. ..denigrazione? aiutatami a capire.....

                                Che differenza fa?
                                Magari è solo una sua fantasia...
                                magari non gli piace nemmeno e pensa di eccitarti così

                                se ti piace fallo
                                altrimenti di a lui quello che ti piace fare...





                                __________ Informazione NOD32 3724 (20081230) __________

                                Questo messaggio � stato controllato dal Sistema Antivirus NOD32
                                http://www.nod32. it



                                __________ Informazione NOD32 3728 (20090101) __________

                                Questo messaggio � stato controllato dal Sistema Antivirus NOD32
                                http://www.nod32.it
                              Il tuo messaggio è stato inviato correttamente e verrà recapitato a breve ai destinatari.