Caricamento ...
Spiacenti, si è verificato un errore durante il caricamento del contenuto.
 

Moduli PDF accessibili e loro compilazione.

Espandi messaggi
  • nunziante
    Saluti a tutti. Facendo seguito alla e-mail inviata in data martedì 21 febbraio 2006, con oggetto: Creazione Modulo PDF on-line gia compilato. , e stato
    Messaggio 1 di 1 , 4 mar 2006
      Saluti a tutti.

      Facendo seguito alla e-mail inviata in data martedì 21
      febbraio 2006, con oggetto: "Creazione Modulo PDF on-line gia'
      compilato.", e' stato pubblicato dal Sig. Gioacchino Cipriano un articolo
      esplicativo sulle modalita' adottate per la programmazione della pagina che
      crea il file PDF gia' compilato.

      L'articolo e' possibile leggerlo all'indirizzo:
      http://www.webaccessibile.org/argomenti/argomento.asp?cat=588
      e sara' pubblicato sul prossimo numero del giornale "Uiciechi.it"
      dell'unione Italiana Ciechi.

      Nel frattempo, la Commissione OSI ha analizzato l'uso dei file PDF
      programmati in modo tale da essere simili ad una pagina XHTML e cioe'
      compilabili da un utilizzatore di tecnologia assistiva.

      Il risultato non e' stato soddisfacente, a causa di molteplici problemi, ma
      riportiamo di seguito quello che e' stato eseguito.

      I file PDf costruiti in questo modo, richiedono un certo grado di
      preparazione da parte di chi li programma e pur avendo una preparazione
      adeguata, e' difficile dare una accessibilita' completa a questi file,
      soprattutto per quanto riguarda l'ipovisione.

      Dopo avere avuto a disposizione un modulo PDF compilabile, programmato dal
      Web Design Dott. Livio Mondini, la Commissione OSI ha analizzato alcune
      delle possibili soluzioni usabili per poter avere il file PDF, gia'
      compilato, memorizzato sul proprio computer.

      La possibilita' di avere l'opportunita' di salvare un file PDF gia compilato
      sul proprio computer, e' stata ricercata dalla Commissione OSI in
      prospettiva dell'utilizzo della firma digitale.

      Per poter salvare un file PDF cosi' programmato e gia' compilato e'
      possibile usare diverse soluzioni:

      1. utilizzare una versione di Acrobat PRO o, in alternativa, comunque una
      versione professionale che consente di installare una stampante virtuale che
      memorizza direttamente il file compilato sul computer in formato PDF. Questo
      comporta l'installazione di uno dei programmi Acrobat a pagamento sul
      computer dell'utente.

      2. Si possono usare diversi tipi di stampanti virtuali gratuite che
      consentono il salvataggio di questo tipo di file PDF direttamente sul
      proprio computer gia' compilato. Questi driver risultano alla fine solo
      gratuiti, perche', anche se non ci sono problemi per
      installare le stampanti, le difficolta' nascono nell'utilizzo e nel
      risultato ottenuto. Infatti, pur se con quelle esenti da banner pubblicitari
      che vanno in conflitto con lo screen-reader e con il Magnifier, si riesce a
      produrre un file PDF gia' compilato e a memorizzarlo sul proprio computer,
      si incontrano non pochi problemi a controllare in piena autonomia se il
      prodotto ottenuto e' correttamente compilato.

      Le prove sono state eseguite con le seguenti stampanti virtuali gratuite:
      - PS2PDF995 il cui driver e' prelevabile dalla pagina:
      http://www.pdf995.com/.

      - NovapdfFreeLite, i cui driver sono prelevabili dalla pagina:
      http://www.download.com/3001-10743_4-10497192.html

      Di queste stampanti virtuali ce ne sono tante e potrebbe anche esistere un
      prodotto che non dia i problemi rilevati dalle stampanti virtuali provate,
      ma dopo tutte le prove effettuate e anche per problemi intrinseci legati
      alla tipologia dei file PDF, per i quali e' difficile produrre
      l'accessibilita' per l'ipovisione, siamo giunti alle conclusioni seguenti.

      Se viene usato uno dei software Acrobat professionali non gratuiti e se il
      file PDF e' programmato accessibile, soprattutto eliminando i problemi di
      lettura agli ipovedenti, un disabile visivo riesce in piena autonomia e in
      piena coscienza a inviare a chiunque un file PDF, cosi' predisposto,
      compilato e firmato digitalmente.

      Senza l'uso di software Acrobat professionale, sempre se il file e'
      accessibile, in alternativa si puo' stampare e, con l'aiuto di una persona
      vedente, copiarsi nel computer le pagine stampate tramite lo scanner, per
      poi firmare i file con il dispositivo di firma digitale ed inviarli per
      posta elettronica.

      Con le soluzioni alternative, almeno quelle da noi testate, e' per forza
      maggiore necessario avere il supporto da una persona vedente, per cui non e'
      possibile poter eseguire in piena autonomia e in piena coscienza le
      operazioni di controllo e di firma del file PDF gia' compilato.

      Cordiali saluti.

      Nunziante Esposito
      Per la Commissione Osservatorio Siti Internet
      Dell'Unione Italiana Ciechi
      e-mail:
      commissioneosi@...
      Home page:
      http://www.uiciechi.it/osi
      Tel.: 3392026516
      Contatto Skype: nunziante
    Il tuo messaggio è stato inviato correttamente e verrà recapitato a breve ai destinatari.